Domenica 09 Maggio 2021 | 22:14

NEWS DALLA SEZIONE

Il punto
Stellantis, su Melfi equivoci e silenzi

Stellantis, su Melfi equivoci e silenzi

 
Potenza
Incidente sulla Basentana, traffico in tilt

Incidente sulla Basentana, traffico in tilt

 
Sanità
Rionero in Vulture, al Crob concluso complesso intervento rimozione carcinoma al colon

Rionero in Vulture, al Crob concluso complesso intervento rimozione carcinoma al colon

 
Covid
«Basilicata in affanno sui vaccini, solo propaganda»

«Basilicata in affanno sui vaccini, solo propaganda»

 
Covid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
L'iniziativa
Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

 
Industria dell'auto
Melfi, «Stellantis rispetti gli impegni con l’Italia»

Melfi, «Stellantis rispetti gli impegni con l’Italia»

 
Lavoro
Fca a Melfi, flessione per motori tradizionali 500 e Renegade

Fca a Melfi, flessione per motori tradizionali 500 e Renegade

 

Il Biancorosso

Calcio
Play-off serie B: l'esordio del Bari al San Nicola contro il Foggia

Play-off serie B: l'esordio del Bari al San Nicola contro il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia
Foggia, furgone si ribalta in via Cerignola: morto il conducente

Foggia, furgone si ribalta in via Cerignola: morto il conducente, 4 braccianti feriti

 
LecceLa tragedia
Lecce, bici contro moto, muore ciclista 72enne. Motociclista positivo a test alcol e droga

Lecce, bici contro moto, muore ciclista 72enne. Motociclista positivo a test alcol e droga

 
TarantoIl futuro della città
Troppi morti a Taranto, Melucci scrive al governo

Troppi morti a Taranto, Melucci scrive al governo

 
BatFesta dell'Europa
«L'Erasmus? Un sogno da vivere», la storia di uno studente di Barletta

«L'Erasmus? Un sogno da vivere», la storia di uno studente di Barletta

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, cancellato il tratturo di accesso alla spiaggia, a Monticelli consorziati sul piede di guerra

Ostuni, cancellato il tratturo di accesso alla spiaggia, a Monticelli consorziati sul piede di guerra

 
MateraVaccini
Matera, il bilancio di AstraNight: solo 250 dosi somministrate, ce n'erano 750

Matera, il bilancio di AstraNight: solo 250 dosi somministrate, ce n'erano 750

 

i più letti

LA CANDIDATURA

Capitale della cultura, Venosa sulle orme di Matera

Oggi alle 16, nel Castello Pirro del Balzo la presentazione ufficiale della candidatura della città oraziana. L’obiettivo è avere una soluzione innovativa per la fragilità del territorio

Capitale della cultura, Venosa sulle orme di Matera

Oggi alle 16, presso la Sala del Trono del Castello Pirro del Balzo, in occasione dell’invio ufficiale del dossier di candidatura di Venosa a “Capitale Italiana della Cultura 2022”, si terrà una conferenza stampa. A seguito dell’esperienza con il Covid-19, l’anno di candidatura è stato spostato dal 2021 al 2022.

Interverranno il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, la sindaca della Città di Venosa, Marianna Iovanni, il direttore dell’Apt Basilicata, Antonio Nicoletti, e il presidente del Cluster Basilicata Creativa, Raffaele Vitulli. Il lavoro di co-progettazione è partito lo scorso mese di gennaio, a seguito della candidatura del 16 dicembre 2019 presentata dal Comune al MiBACT e ha visto la partecipazione di un Comitato d’indirizzo formato da personalità del mondo accademico, della ricerca e della cultura, e di tutto il mondo associativo della città oraziana e dell’intera regione.

Il Cluster Basilicata Creativa è riuscito a coordinare tutte le fasi di co-progettazione e ha fornito la professionalità di aziende e organismi di ricerca associati oltre che dei componenti il CTS per la redazione del dossier. Da subito le Istituzioni si sono dimostrate entusiaste e collaborative, la Regione Basilicata, le Province, i Comuni, e tutti gli altri enti contattati, non hanno esitato a mandare la loro adesione a sostegno della candidatura. «Un ringraziamento particolare - dicono dal Comune - va all’Apt Basilicata, che ha seguito supportato l’intero processo. Questa candidatura giunge dopo lo straordinario anno di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 e vuole rappresentare la forza di una regione intera, che ha tantissimo da offrire e che, per le sue innate caratteristiche, si presenta come un ecosistema in grado di proseguire nello sviluppo turistico e nella crescita delle imprese culturali e creative, preservando la sua autenticità. L’emergenza sanitaria ha fatto emergere molte criticità ma anche punti di forza della Basilicata, che può continuare a essere protagonista in materia di cultura e creatività nel panorama nazionale ed europeo. Il dossier di Venosa2022 propone una nuova visione della cultura, non solo come strumento di intrattenimento o educazione, ma anche come soluzione innovativa per le fragilità del nostro territorio, soprattutto rivolte alla cura delle persone (di tutte le età) oltre che dei beni comuni. Per questo motivo è stato scelto il claim “Convivenze Armoniche”, perché è di questo che abbiamo bisogno».

«La candidatura di Venosa - ha detto Bardi- è la naturale prosecuzione del lavoro fatto a Matera e dell’intensissimo programma di attività che la Regione sta mettendo in campo per sostenere lo sviluppo e l’economia anche attraverso la cultura».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie