Domenica 26 Settembre 2021 | 06:53

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Basilicata

Niente anticipi dalla Total sulle royalty del gas lucano

La Regione rinuncia al progetto. Pietrantuono convince Franconi: «Prima il rispetto delle prescrizioni, poi il resto»

tempa rossa

BASILICATA - Alla fine l’ha spuntata lui, l’assessore regionale all’Ambiente, Francesco Pietrantuono. Alla fine ha convinto la governatrice Flavia Franconi ed i vertici della presidenza della Giunta regionale a tornare indietro su quella trattativa per ottenere un’anticipazione delle royalty sul gas estratto a Tempa Rossa. Lo scontro istituzionale sui fondi del gas naturale che la Regione aveva chiesto ancor prima dell’entrata in produzione del Centro olio della Valle del Sauro, si chiude con una posizione condivisa. Una scelta comune che supera le fibrillazioni che si erano registrate la scorsa settimana e che vedevano da una parte il vertice del Dipartimento ambiente e dall’altra quello della Presidenza della Giunta. Questi ultimi decisi a chiedere alla compagnia petrolifera l’anticipo di parte delle royalty del gas naturale del giacimento del Sauro, i primi sicuri, invece, che prima di tutto la società petrolifera dovesse adempiere a tutte le prescrizioni dell’Aia. Potendo, a quel punto, entrare in produzione. Insomma, due visioni diverse, due prospettive differenti che erano finite anche al centro di una articolata discussione della maggioranza regionale, con tanto di presa di posizione del consigliere dem Vincenzo Robortella che aveva condiviso la posizione dell’assessore all’ambiente, evidenziando la necessità di definire prima la vicenda delle prescrizioni poi quella dei fondi economici.

Il caso, però, ora è risolto. La compagnia petrolifera dovrà prima adempiere alle prescrizioni ambientali, poi potrà entrare in produzione ed infine erogare i finanziamenti sia legati al petrolio sia al gas naturale. Royalty che peseranno non poco sul bilancio regionale prossimo venturo, considerato che agli introiti del Centro olio di Viggiano si aggiungeranno quelle della Valle del Sauro. Per il 2018, però, la variazione al rendiconto che il Consiglio regionale dovrà approvare entro il prossimo mese non potrà inserire tra le sue voci quei 10 milioni di euro di anticipazione che erano finiti al centro della «moral suassion» che parte del Governo regionale aveva avviato con la Total sulle estrazioni di gas naturale della concessione «Gorgoglione», nell’area che racchiude Corleto perticara, Guardia Perticara e Gorgoglione, nella provincia di Matera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie