Giovedì 17 Gennaio 2019 | 19:12

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

 
Emergenza maltempo
Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

 
Il giallo
Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

 
La decisione del Tribunale
Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

 
Giustizia e ambiente
Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

 
Allerta meteo
Maltempo in Basilicata: domani scuole chiuse a Potenza

Migliora il maltempo in Basilicata: revocato divieto mezzi pesanti

 
Emergenza maltempo
Manca il sale per le strade, provincia Potenza chiede risorse

Manca il sale per le strade, provincia Potenza chiede risorse

 
Il concorso della gazzetta
Basilicata, il presepe più social che c’è: vince Mario Bochicchio

Basilicata, il presepe più social che c’è: vince Mario Bochicchio

 
Servizi di assistenza
Basilicata, la spesa sociale qui langue: 60 euro contro 116 nazionali

Basilicata, la spesa sociale qui langue: 60 euro contro 116 nazionali

 
Accordo regione-cotrab
Basilicata, corse scolastiche con bus «euro zero»: scongiurato lo stop

Basilicata, corse scolastiche con bus «euro zero»: scongiurato stop

 

Basilicata

Niente anticipi dalla Total sulle royalty del gas lucano

La Regione rinuncia al progetto. Pietrantuono convince Franconi: «Prima il rispetto delle prescrizioni, poi il resto»

tempa rossa

BASILICATA - Alla fine l’ha spuntata lui, l’assessore regionale all’Ambiente, Francesco Pietrantuono. Alla fine ha convinto la governatrice Flavia Franconi ed i vertici della presidenza della Giunta regionale a tornare indietro su quella trattativa per ottenere un’anticipazione delle royalty sul gas estratto a Tempa Rossa. Lo scontro istituzionale sui fondi del gas naturale che la Regione aveva chiesto ancor prima dell’entrata in produzione del Centro olio della Valle del Sauro, si chiude con una posizione condivisa. Una scelta comune che supera le fibrillazioni che si erano registrate la scorsa settimana e che vedevano da una parte il vertice del Dipartimento ambiente e dall’altra quello della Presidenza della Giunta. Questi ultimi decisi a chiedere alla compagnia petrolifera l’anticipo di parte delle royalty del gas naturale del giacimento del Sauro, i primi sicuri, invece, che prima di tutto la società petrolifera dovesse adempiere a tutte le prescrizioni dell’Aia. Potendo, a quel punto, entrare in produzione. Insomma, due visioni diverse, due prospettive differenti che erano finite anche al centro di una articolata discussione della maggioranza regionale, con tanto di presa di posizione del consigliere dem Vincenzo Robortella che aveva condiviso la posizione dell’assessore all’ambiente, evidenziando la necessità di definire prima la vicenda delle prescrizioni poi quella dei fondi economici.

Il caso, però, ora è risolto. La compagnia petrolifera dovrà prima adempiere alle prescrizioni ambientali, poi potrà entrare in produzione ed infine erogare i finanziamenti sia legati al petrolio sia al gas naturale. Royalty che peseranno non poco sul bilancio regionale prossimo venturo, considerato che agli introiti del Centro olio di Viggiano si aggiungeranno quelle della Valle del Sauro. Per il 2018, però, la variazione al rendiconto che il Consiglio regionale dovrà approvare entro il prossimo mese non potrà inserire tra le sue voci quei 10 milioni di euro di anticipazione che erano finiti al centro della «moral suassion» che parte del Governo regionale aveva avviato con la Total sulle estrazioni di gas naturale della concessione «Gorgoglione», nell’area che racchiude Corleto perticara, Guardia Perticara e Gorgoglione, nella provincia di Matera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400