Venerdì 19 Aprile 2019 | 11:12

NEWS DALLA SEZIONE

La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
A potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
Nel Potentino
Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

 
Parco del Pollino
Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

 
Stalking
Melfi, chiedeva sesso alla sua ex minacciando il «revenge porn»

Melfi, chiedeva sesso alla sua ex minacciando il «revenge porn»

 
La terra trema
Paura nella notte nel Potentino: scossa di terremoto di magnitudo 2.9

Paura nella notte nel Potentino: scossa di terremoto di magnitudo 2.9

 
Neo governatore
Regione Basilicata, arriva l'insediamento di Bari

Basilicata, Bardi insediato: è presidente della Regione

 
Sentenza
Potenza, abusò di minori in casa famiglia e clinica: condannato a 9 anni

Potenza, abusò di minori in casa famiglia e clinica: condannato a 9 anni

 
Il punto
Basilicata, 10 comuni ad alto rischio Radon

Basilicata, 10 comuni ad alto rischio Radon

 
Nel Potentino
Avigliano, principio d'incendio su scuolabus, salvi alunni

Avigliano, principio d'incendio su scuolabus, salvi alunni

 
Era senza patente
Melfi, sorvegliato speciale non rispetta l'alt: denunciato

Melfi, sorvegliato speciale non rispetta l'alt: denunciato

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Basilicata

Niente anticipi dalla Total sulle royalty del gas lucano

La Regione rinuncia al progetto. Pietrantuono convince Franconi: «Prima il rispetto delle prescrizioni, poi il resto»

tempa rossa

BASILICATA - Alla fine l’ha spuntata lui, l’assessore regionale all’Ambiente, Francesco Pietrantuono. Alla fine ha convinto la governatrice Flavia Franconi ed i vertici della presidenza della Giunta regionale a tornare indietro su quella trattativa per ottenere un’anticipazione delle royalty sul gas estratto a Tempa Rossa. Lo scontro istituzionale sui fondi del gas naturale che la Regione aveva chiesto ancor prima dell’entrata in produzione del Centro olio della Valle del Sauro, si chiude con una posizione condivisa. Una scelta comune che supera le fibrillazioni che si erano registrate la scorsa settimana e che vedevano da una parte il vertice del Dipartimento ambiente e dall’altra quello della Presidenza della Giunta. Questi ultimi decisi a chiedere alla compagnia petrolifera l’anticipo di parte delle royalty del gas naturale del giacimento del Sauro, i primi sicuri, invece, che prima di tutto la società petrolifera dovesse adempiere a tutte le prescrizioni dell’Aia. Potendo, a quel punto, entrare in produzione. Insomma, due visioni diverse, due prospettive differenti che erano finite anche al centro di una articolata discussione della maggioranza regionale, con tanto di presa di posizione del consigliere dem Vincenzo Robortella che aveva condiviso la posizione dell’assessore all’ambiente, evidenziando la necessità di definire prima la vicenda delle prescrizioni poi quella dei fondi economici.

Il caso, però, ora è risolto. La compagnia petrolifera dovrà prima adempiere alle prescrizioni ambientali, poi potrà entrare in produzione ed infine erogare i finanziamenti sia legati al petrolio sia al gas naturale. Royalty che peseranno non poco sul bilancio regionale prossimo venturo, considerato che agli introiti del Centro olio di Viggiano si aggiungeranno quelle della Valle del Sauro. Per il 2018, però, la variazione al rendiconto che il Consiglio regionale dovrà approvare entro il prossimo mese non potrà inserire tra le sue voci quei 10 milioni di euro di anticipazione che erano finiti al centro della «moral suassion» che parte del Governo regionale aveva avviato con la Total sulle estrazioni di gas naturale della concessione «Gorgoglione», nell’area che racchiude Corleto perticara, Guardia Perticara e Gorgoglione, nella provincia di Matera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400