Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 12:15

LETTERE ALLA GAZZETTA

Un continuo attacco allo Stato sociale

Le pensioni di riversibilità sono nel mirino del Governo perché, secondo qualcuno, sono una spesa non sostenibile dalla collettività e quindi tagliarla!
Renzi ignora o fa finta di farlo, che le persone destinatarie di pensioni di reversibilità, donne vedove, hanno” lavorato” per la famiglia, dedicandosi alla cura dei figli e dei mariti, un lavoro non considerato e quindi non protetto da contribuzione previdenziale e sociale.
Un lavoro da volontari, offerto alla Società, umile ma essenziale per la crescita della famiglia, prima cellula della Società civile e perciò dello Stato.
Dobbiamo impegnarci ad impedire che questo altro duro colpo del Governo Renzi sia assestato proprio a chi è “ultimo” nella scala sociale, il povero indifeso. Renzi a capo di un governo di sinistra che tradisce la sua storia sociale. Quindi va mandato a casa. Al più presto.


Michele Russi (Padova)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400