Domenica 24 Gennaio 2021 | 03:56

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Tagli incredibili anche nella cura della terribile Sla

Chi le scrive è una psicologa che per anni si è dedicata ad aiutare persone affette da SLA e loro caregivers. Un setting diverso dal solito, non seduta comodamente nel mio studio ad ascoltare problemi legati al mal di vivere, ma nelle case di persone la cui voglia di vivere è tanta nonostante la "stronza" (così viene da loro stessi definita questa patologia), tolga loro ogni possibilità di vivere in modo autonomo tanto che questi pazienti, devono dipendere totalmente dagli operatori e dai loro caregivers. Questi ultimi, si annullano, smettono di vivere pur di garantire loro sicurezza per quanto illusoria possa essere. Ebbene, negli ultimi tempi, si sta assistendo ad una vergognosa riduzione delle ore dei tanti operatori che sono fonte di sollievo e aiuto in queste famiglie. Si, perché la Sanità è ormai ridotta all'osso e si taglia, si taglia e si continua a tagliare anche nei caso in cui, la riduzione del personale nell'assistenza domiciliare, diventa una ulteriore beffa del destino verso persone che devono già lottare contro una malattia che toglie tutto. Tra i vari tagli, non c'è da stupirsi se la figura dello psicologo, non viene più considerata. Ed ecco che, laddove invece, l'ascolto, la promozione della resilienza, il supporto, sono fondamentali per far fronte a delle criticità che stroncherebbero chiunque, il nostro operato, viene squalificato. Ecco perché, mi rivolgo al Suo giornale per richiamare l'attenzione sull'importanza della nostra attività, per sensibilizzare i responsabili della sanità pugliese, affinché tutto questo non termini, ponendo fine ad anni di lavoro, esperienze accumulate e concrete possibilità di dare aiuto. Non possiamo curare la SLA, non possiamo guarire nessuno da questa , ma possiamo con la nostra professionalità, attutire, mediare, riequilibrare situazioni in cui spesso ci si trova sull'orlo di un baratro.

Rosalba Mazzarelli, Castellana Grotte (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie