Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 19:45

NEWS DALLA SEZIONE

A Guangzhou
«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 
L'incidente
Scontro sulla statale 275, muore58enne, coppia salvata dal rogo

Scontro sulla statale 275, muore
58enne, coppia salvata dal rogo

 
Nel leccese
Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

 
Nel leccese
Investito dalla nipote che giocava a guidare la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

Investito dalla nipote che guidava la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

 

una ricerca

Lecce, la lente del Cnr
sulle polveri sottili

rilevatore cnr di lecce

LECCE - Uno studio per far luce sulla tossicità delle polveri sottili e sui danni provocati dalle stesse a livello cellulare. Il Cnr di Lecce ha messo sotto la lente di ingrandimento il particolato atmosferico (Pm 10 e Pm 2,5). I risultati della ricerca potrebbero spiegare l’alta incidenza di tumori nel Salento.
Oggetto dello studio è il «potenziale ossidativo» del particolato raccolto dall’Osservatorio climatico-ambientale della sezione di Lecce di Isac-Cnr (Ecotekne). Il gruppo di ricercatori è guidato da Daniele Contini, ricercatore dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima (Isac) del Cnr e studioso di trasporto e diffusione di inquinanti. «Il particolato atmosferico ha effetti negativi sulla salute. Gli esatti meccanismi della tossicità del particolato non sono ancora del tutto noti, anche se risulta una correlazione tra le proprietà chimico-fisiche del particolato e la sua tossicità. Recenti studi evidenziano che le “Reactive oxygen species” (Ros, ndr), presenti nelle particelle o generate attraverso reazioni chimiche catalizzate dal particolato atmosferico, possono causare effetti dannosi alle cellule».

Lo studio intende appurare gli effetti sui processi fisico-chimici intracellulari imputabili alla formazione di superossidi, perossidi di idrogeno e altro. Non sono indiziate tutte le polveri, indistintamente: «C’è una grande differenza - sostiene Contini - fra le polveri del deserto e le polveri emesse dalla combustione di biomasse o del carbone, per esempio, nella centrale di Cerano». Per questo motivo il potenziale ossidativo del particolato atmosferico è sempre più studiato dalla comunità scientifica ed è considerato come un indicatore di rischio per la salute. Oggi in Italia gli unici dati sul “potenziale ossidativo” si riferiscono alle città di Milano e Bologna. Le ricerche analizzeranno tre gruppi di campioni: i campioni standard; i campioni ad alto contenuto di carbonio dovuti a contributi di combustione (biomasse, traffico veicolare e combustioni industriali) e campioni in cui sono stati registrati eventi di intrusione di polveri Africane. Contini spiega che i primi risultati dimostrano un forte incremento di potenziale ossidativo nel caso di sorgenti di combustione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400