Lunedì 14 Giugno 2021 | 12:07

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervento
Riforma Csm, soluzioni non dirompenti ma utili alla condivisione

Riforma Csm, soluzioni non dirompenti ma utili alla condivisione

 
L'intervista
Violante: «Riforma Csm, senza toccare la Carta non è possibile aprire una fase nuova»

Violante: «Riforma Csm, senza toccare la Carta non è possibile aprire una fase nuova»

 
La riflessione
I doveri nascosti dietro l’ambiente in Costituzione

I doveri nascosti dietro l’ambiente in Costituzione

 
Il webinar
Chiarezza e prassi virtuose: ecco il Protocollo d’intesa per le crisi di impresa

Chiarezza e prassi virtuose: ecco il Protocollo d’intesa per le crisi di impresa

 
Il contributo
Intercettazioni di conversazioni tra indagato e avvocato: quanti diritti violati?

Intercettazioni di conversazioni tra indagato e avvocato: quanti diritti violati?

 
Giustizia Tributaria
Frodi fiscali, email e bonifici scagionano il contribuente

Frodi fiscali, email e bonifici scagionano il contribuente

 
Il caso
Il metodo biologico (e biodinamico) alla luce del DDL 998: una presa d’atto?

Il metodo biologico (e biodinamico) alla luce del DDL 998: una presa d’atto?

 
Il punto
Auto elettriche: ARERA semplifica gli oneri informativi del monitoraggio retail

Auto elettriche: ARERA semplifica gli oneri informativi del monitoraggio retail

 
Il parere
Riforma della Giustizia, la proposta dell'associazione pugliese «Papà Separati dai Figli»

Riforma della Giustizia, la proposta dell'associazione pugliese «Papà Separati dai Figli»

 
Il punto
Tutelare la proprietà intellettuale: perché è importante

Tutelare la proprietà intellettuale: perché è importante

 
La riflessione
Fiducia e debito buono: così si riparte

Fiducia e debito buono: così si riparte

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Il Bari va in pressing su Mignani: l'ex Modena scelto da Polito

Il Bari va in pressing su Mignani: l'ex Modena scelto da Polito

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariDroga
Bari, spacciano vicino all'Ateneo: tre arresti

Bari, spacciano vicino all'Ateneo: tre arresti

 
FoggiaNel Foggiano
Incendio sul traghetto per le Isole Tremiti: trasbordo per 60 passeggeri, nessun ferito

Incendio sul traghetto per le Isole Tremiti: trasbordo per 60 passeggeri, nessun ferito

 
BatNella Bat
Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

 
MateraNel Materano
Bernalda, in un deposito custodisce materiale esplosivo per fabbricare bombe: arrestato

Bernalda, in un deposito custodisce materiale esplosivo per fabbricare bombe: arrestato

 
PotenzaNel Potentino
Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

 
TarantoLadro seriale
Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

 
LecceIl gip: manca la prova
Covid, «Non contagiò paziente in studio»: archiviazione per un medico salentino

Covid, «Non contagiò paziente in studio»: archiviazione per un medico salentino

 
BrindisiIl virus
Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

 

i più letti

La sentenza

Non può pagare le tasse per «forza maggiore»: annullata cartella esattoriale di 73mila euro

 L’impresa contribuente non ha liquidità poiché gli enti hanno sospeso i pagamenti a causa dell’emergenza Covid

Tribunale, toga

Sensazionale sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Lecce Una nuova sentenza che non possiamo non definire “sensazionale” e pertinente per il particolare momento storico di crisi emergenziale è la numero 762/2021 della Commissione Tributaria Provinciale di Lecce – Sez. 1 -, che, in accoglimento delle eccezioni di diritto e di merito formulate dall’avvocato Maurizio Villani, ha totalmente annullato le sanzioni fiscali di euro 73.115,90 notificate con cartella esattoriale ad una S.R.L. per imposte relative all’anno 2013. Infatti, l’art. 6, comma 5, Decreto Legislativo n. 472/1997, in materia fiscale, stabilisce che “Non è punibile chi ha commesso il fatto per forza maggiore”.

Sul punto, i giudici di merito hanno condiviso la giurisprudenza della Corte di Cassazione, che ha stabilito il seguente principio: "In materia tributaria e fiscale, la nozione di forza maggiore richiede la sussistenza di un elemento oggettivo, relativo alle circostanze anormali ed estranee all'operatore, e di un elemento soggettivo, costituito dall'obbligo dell'interessato di premunirsi contro le conseguenze dell'evento anormale adottando misure appropriate senza incorrere in sacrifici eccessivi, dovendo la sussistenza di tali elementi essere oggetto di idonea indagine da parte del giudice, sicché non ricorre in via automatica l'esimente in esame nel caso di mancato pagamento dovuto alla temporanea mancanza di liquidità" (Cass. civ, VI, 1.12.2020, n. 27416). Nella fattispecie, l’avvocato Villani ha dimostrato che la Società non ha potuto pagare le imposte perché i Comuni hanno sospeso i pagamenti, creando così una grave crisi di liquidità alla Società, che non ha potuto rispettare i pagamenti fiscali richiesti. I criteri adottati dalla corte tributaria locale, per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono importanti, soprattutto in questo periodo, per la grave crisi pandemica che sta creando grossi problemi economici ai contribuenti, per cui in seguito si potranno contestare le cartelle esattoriali che saranno notificate dopo il 31 maggio 2021, chiedendo la non applicazione delle sanzioni, in base al succitato articolo ed alla suddetta giurisprudenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie