Martedì 19 Gennaio 2021 | 23:30

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Biancorossi

Auteri sfida un passato importante: «Catanzaro forte, ma Bari non ha paura»

Auteri sfida un passato importante: «Catanzaro forte, ma Bari non ha paura»

«La Ternana in fuga gioca ancora di sabato. Qualcuno dovrebbe spiegare il perché di queste scelte»

È la sua partita ma gli occhi non tradiscono particolari emozioni. Forse Gaetano Auteri tiene tutto dentro o, più probabilmente, il mister dagli occhi siciliani è troppo impegnato nella sfida più intrigante della sua carriera in panchina. Il cuore batterà, domenica. Ma saranno dettagli in quel mare di ambizioni che non smette di ossessionarlo.
Il Catanzaro, non è un avversario qualsiasi.
«Assolutamente no. Tutti sanno cosa rappresenta per me. Lì ho vissuto un'esperienza importante. A Catanzaro mi hanno trattato benissimo, mi sono sentito importante e certe cose te le porti per sempre dentro».

Che avversario si aspetta?
«Chiariamo, il Bari è atteso da una partita molto complicata. Loro sono una bella realtà. Calciatori di qualità, una buona organizzazione di gioco, squadra ben allenata. Servirà una prestazione importante anche perché sono certo che il Catanzaro verrà a giocarsela a viso aperto. Ai miei chiederò di tenere alto il ritmo».

Sul piano dell'autorevolezza e del gioco Catanzaro rappresenta uno dei punti più alti della sua carriera. Nessuna voglia di fare raffronti, ma ha idea a che punto sia il Bari rispetto ad allora?
«Sicuramente siamo indietro. Ed è normale che sia così considerando da dove veniamo. A Catanzaro ho avuto più tempo e ho potuto sviluppare le mie idee di calcio. Qui siamo agli inizi del percorso ma continuo a pensare che siamo sulla strada giusta. Vedo un gruppo che mi segue e la crescita c'è sotto tutti i punti di vista nonostante qualche incidente di percorso».

Si è parlato tanto della condizione atletica. Cosa è cambiato negli ultimi giorni sul piano del lavoro?
«Poco o nulla. L'unica cosa che cambia è rappresentata dal miglioramento di quegli uomini che erano in ritardo per essersi aggregati al gruppo a preparazione già avviata. Sono sereno da questo punto di vista. Detto ciò, normale che io sia il primo a pretendere di più».

Idem per la fase difensiva, par di capire.
«Esattamente. Sento che avremmo problemi in tal senso. Undici gol subiti finora, non mi pare un disastro tenendo conto che abbiamo incassato tre rigori evitabilissimi e che il Teramo ci ha fatto gol con un tiro da circa trenta metri. Vado controcorrente e dico che quella del Bari è una fase difensiva importante».

L'abbondanza, un valore in più o un imbarazzo?
«Quando alleni il Bari non puoi considerare un problema la rosa lunga. Continuo a ripetere alla squadra che fino alla fine della stagione ci sarà bisogno di tutti. Importante è che tutti si facciano trovare pronti. Se giochi con tre attaccanti in ogni partita non è pensabile avere in rosa quattro o cinque soluzioni. Ne servono sei o sette, non scherziamo. Poi sta alla bravura dell'allenatore fare scelte in base allo stato di forma e al tipo di partita che si vuole giocare».

La Ternana è in fuga. L’eco della sconfitta con gli umbri non si è ancora spenta
«Abbiamo perso meritatamente una partita importante, ma resto convinto del fatto che con qualche errore in meno avremmo potuto portare a casa un risultato diverso. La Ternana è forte e va messo in conto che per altri due-tre mesi resteranno in testa. Da gennaio in poi si entrerà nella fase decisiva. Voglio credere che la squadra di Lucarelli non possa mantenere questa velocità, che finora è stata pazzesca. Il Bari dovrà essere pronto a un lungo sprint».

La Ternana giocherà ancora di sabato.
«Bè, qualcuno dovrebbe spiegarmi la logica di certe scelte. Quando c'è un turno infrasettimanale è già successo che loro anticipino al sabato. Così non va bene, perché questi sono dettagli che possono fare la differenza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di A...

 
Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

 
Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta altro»

Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta alt...

 
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spieta...

 
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico ...

 
Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

 
Bari, calcio mercato: si lavora per 4 nuovi arrivi. Su Rolando (Reggina) è quasi fatta

Bari, calcio mercato: si lavora per 4 nuovi arrivi. Su ...