Martedì 22 Giugno 2021 | 10:18

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Calcio serie C

Bari, c'è Romairone, Auteri l'altra scelta

Bari, c'è Romairone, Auteri l'altra scelta

La rivoluzione di De Laurentiis: cambia tutto per volare in B

BARI - La rivoluzione del Bari è compiuta. Da oggi, il club biancorosso partirà con un nuovo direttore sportivo ed un nuovo allenatore. Si conclude, quindi, l’avventura di Matteo Scala che lascia la Puglia dopo due anni. Il dirigente genovese fin da oggi sarà operativo come team manager del Napoli: saluta, quindi, l’uomo che più da vicino aveva vissuto l’era societaria griffata dalla famiglia De Laurentiis, coordinando l’area tecnica, nonché quella organizzativa ed amministrativa.

Nell’ultimo anno ha conseguito l’abilitazione a direttore sportivo: il ruolo che nei piani avrebbe dovuto ricoprire nel Bari del futuro. Invece, il management di Cristiano Giuntoli l’ha voluto in azzurro: il 39enne ligure lascia i Galletti portando con sé la promozione dalla serie D alla C ed un doppio salto svanito soltanto nella finale dei playoff per la B, persa lo scorso 22 luglio, contro la Reggiana. Come annunciato nei giorni scorsi, il suo posto sarà preso da Giancarlo Romairone, 50 anni, anch’egli nato a Genova. La firma sul contratto (dovrebbe essere su base biennale: probabilmente fino a giugno 2021, con rinnovo automatico in caso di promozione) potrebbe arrivare già in giornata.

A tutti gli effetti, però, Romairone è già attivo sulla priorità di definire la questione allenatore. Dopo lunghe riflessioni, si può dare per conclusa l’avventura di Vincenzo Vivarini. Il tecnico abruzzese aveva presentato un piano tecnico che la proprietà ha ritenuto inattuabile sia per la portata economica del progetto rispetto al budget previsto, sia per la difficoltà di arrivare a determinati obiettivi. Il coach di Ari, dal canto suo, non se la sente di continuare senza ogni garanzia. Si cercherà, comunque, di evitare la strada dell’esonero: il vincolo fino al 2021 sarà risolto consensualmente, dando l’opportunità a Vivarini di ricollocarsi. L’Entella, ad esempio, è pronta ad accoglierlo immediatamente.

Il Bari ripartirà quasi certamente da Gaetano Auteri che nelle prossime ore si confronterà con Romairone: pare che vadano sistemati soltanto alcuni dettagli, ma in caso di clamorosi colpi di scena, è valida la pista che conduce a Fabio Caserta. Non si intravedono, tuttavia, motivi tali da far saltare l’aggancio ad Auteri, peraltro da sempre pallino della società barese che già lo aveva individuato come condottiero a cui affidare la squadra in serie D: il suo approdo saltò solo per il precedente impegno già preso con il Catanzaro. Se sarà lui il nuovo allenatore del Bari, partirà con un buon auspicio: nella sua recente esperienza, ha vinto un campionato di serie C esattamente ogni cinque anni. E’ successo nel 2006 con il Gallipoli, nel 2011 con la Nocerina, nel 2016 con il Benevento. Se la statistica fosse rispettata, al 2021 toccherebbe un altro exploit. 58 anni, siciliano di Floridia, Auteri viene dalla dura gavetta: conta ben 762 panchine suddivise in sei campionati in serie D (Ragusa, Igea Virtus, Siracusa e Gallipoli), 14 tra serie C2, C1 e Lega Pro unica (Igea Virtus, Avellino, Crotone, Martina, Gallipoli, Catanzaro, Nocerina, Matera, Benevento), due in B (Nocerina e Latina).

Nell’ultima stagione, ha vissuto in altalena a Catanzaro (esonerato, poi richiamato), concludendo il torneo al secondo turno dei playoff. Il suo modulo prediletto è il 3-4-3 che, tuttavia, ha saputo declinare anche in altre versioni. Il controllo del match, l’azione offensiva supportata da tanti uomini ed i ritmi alti compongono la sua filosofia di calcio. A Bari, ritroverebbe Maita e D’Ursi che ha allenato a Catanzaro. Uomo autentico, talvolta vulcanico, ma profondo studioso del calcio: Bari potrebbe essere la sua più grande sfida. Il carattere per affrontarla proprio non gli manca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari, in dieci tornano in biancorosso. Minelli, Rolando e Sarzi salutano

Bari, in dieci tornano in biancorosso. Minelli, Rolando...

 
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 
Bari calcio, al via il Generation Day con 240 bimbi al San Nicola

Bari calcio, al via il Generation Day con 240 bimbi al ...

 
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 
Il Bari va in pressing su Mignani: l'ex Modena scelto da Polito

Il Bari va in pressing su Mignani: l'ex Modena scelto d...

 
Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

 
Bari, Ciro Polito è il nuovo direttore sportivo

Bari, Ciro Polito è il nuovo direttore sportivo

 
È un Bari ancora da lavori in corso. Polito in dirittura d'arrivo

È un Bari ancora da lavori in corso. Polito in dirittur...