Domenica 08 Dicembre 2019 | 20:52

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

serie c

Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

Il mattatore è l'ex Spal. Nella realizzazione delle reti contribuisce molto la difesa

Antenucci mattatore, poi il gran contributo della difesa in fase realizzativa. Emerge una realtà singolare nella distribuzione delle reti del Bari.
I numeri dicono che l’investimento su Antenucci, prelevato dalla serie A, sta fruttando pienamente. Basti pensare che, con i suoi dieci gol in 15 giornate, il bomber di Termoli ha praticamente segnato da solo circa la metà del bottino complessivo dei galletti, ovvero 24 reti.
Il 35enne attaccante sta mostrando un repertorio quantomai vario e completo. Oltre la precisione chirurgica sui rigori (cinque su cinque dal dischetto), il numero sette è andato a bersaglio di testa (contro il Catanzaro), con guizzi frutto dell’astuzia (con Cavese e Vibonese), con un diagonale di prima intenzione (a Bisceglie) ed in acrobazia (a Pagani). In Antenucci, quindi, Vincenzo Vivarini ha trovato una garanzia.

Tuttavia, il reparto avanzato ha espresso poco oltre il suo cannoniere. Cinque in totale sono le reti realizzate dalle altre punte. Sembrava aver imboccato la via del gol con continuità Simone Simeri, autore di tre centri, ma il centravanti napoletano è a secco da cinque turni, sebbene sia inappuntabile sul piano delle prestazioni. A quota uno, inoltre ci sono Franco Ferrari (che sta disputando, però, soltanto scampoli di match) ed Eugenio D’Ursi, out da nove giornate ed in dubbio pure per la sfida di domenica al Teramo visto che anche ieri ha lavorato a parte. Il contributo sorprendente, allora, è arrivato dalla retroguardia che ha assicurato addirittura sei gol: tre a firma di Alessio Sabbione, due di Valerio Di Cesare, uno di Filippo Costa. Quattro di questi bersagli sono arrivati sugli sviluppi di palle inattive, gli altri due sono stati frutto di prodezze personali. Mancano ancora all’appello Filippo Berra che nel 2018-19 ha colpito addirittura sette volte con la maglia della Pro Vercelli, nonché Marco Perrotta che, però, ha meno confidenza con la porta avversaria. Latita un po’, dunque, l’apporto del centrocampo e degli esterni offensivi: soltanto tre i gol provenienti dalla seconda linea grazie agli acuti di Zaccaria Hamlili, Theophilus Awua e Giovanni Terrani. Non hanno ancora gioito diversi elementi che, invece, lo scorso campionato vantavano ben altro score. Basti pensare a Michael Folorunsho che concluse il torneo scorso a Francavilla con ben sette realizzazioni oppure a Roberto Floriano e Samuele Neglia che, sebbene in serie D, segnarono nella stagione passata rispettivamente 13 e nove gol. Lecito aspettarsi soddisfazioni pure da Andrea Schiavone, dotato di una gran conclusione dalla distanza o da Manuel Scavone puntualmente iscritto nei tabellini dei marcatori negli ultimi dodici campionati consecutivi. Lo stesso Raffaele Bianco ha nelle sue corde qualche blitz, così come Tomasz Kupisz che, tuttavia, dopo gli exploit con Brescia (sei gol nel 2015-16) e Cesena (quattro nel 2017-18) è rimasto al palo negli ultimi due tornei e sembra appannato anche in questa parentesi barese. C’è tempo, tuttavia, per colmare le lacune. Con il 4-3-1-2, peraltro, dovrebbe essere più facile per ogni interprete avere le condizioni per provare l’emozione più dolce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rive...

 
Bari, Vivarini: «Con il Potenza sarà una grande gara»

Bari, Vivarini: «Con il Potenza sarà una grande gara»

 
Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

 
«Bari blindato e spietato». Perrotta promette ruggiti

«Bari blindato e spietato». Perrotta promette ruggiti

 
Bari, morto lo storico ds Franco Ianich: portò il Bari in serie A

Bari, morto lo storico ds Franco Janich: portò i bianco...

 
Rende-Bari, biancorossi cercano balzo in avanti: segui la diretta dalle 15

Rende-Bari, balzo in avanti dei biancorossi: 0-3. Rived...

 
Rende-Bari, 24 convocati tra i biancorossi: D'Ursi in rampa di lancio

Rende-Bari, 24 convocati tra i biancorossi: D'Ursi in r...

 
Tifoso del Bari calcio aggredito: daspo per due ultrà del Catania

Rubano sciarpa a due tifosi del Bari: arrestati due ult...