Giovedì 21 Febbraio 2019 | 14:58

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

L'EPISODIO

Sassaiola senza feriti sulla statale 106la grande paura dei tifosi biancorossi

Sassaiola senza feriti sulla statale 106
la grande paura dei tifosi biancorossi

Danneggiate un paio di auto, Sugli spalti di Cittanova la grande festa

La paura, prima di celebrare una giornata di amicizia. Non sembra esserci pace nei viaggi dei tifosi del Bari. Troppo spesso in questa stagione, le trasferte dei sostenitori biancorossi sono state scandite da episodi di tensione. La tifoseria barese è stata vittima di un autentico agguato, sulla strada che ha condotto a Cittanova. Sulla strada statale 106 che conduce a Reggio Calabria, infatti, la carovana dei sostenitori pugliesi è stata assalita da una sassaiola, verificatasi all’altezza dello svincolo per Taranto. Un gruppo di facinorosi (non molto numeroso e non ancora identificato) ha, infatti, danneggiato un paio di auto con un lancio di sassi provocando ammaccature sulle carrozzerie e rompendo alcuni finestrini. Fortunatamente, non si sono registrati feriti. Gli inquirenti, in queste ore, sono al lavoro per identificare gli autori dell’aggressione che, secondo le prime ricostruzioni, è sembrata un atto premeditato. La tifoseria barese ha poi proseguito il viaggio per la Calabria, senza ulteriori conseguenze. Come previsto, a Cittanova si è poi celebrato una sorta di gemellaggio tra i supporter delle rispettive compagini. Un rapporto già avviato nel match di andata, con lo striscione esposto al San Nicola nel settore ospiti riservato ai tifosi della Cittanovese che avevano augurato un pronto ritorno in serie A alla squadra biancorossa. Applausi, cori di incoraggiamento lanciati da un settore all’altro, un continuo fair play sugli spalti hanno caratterizzato l’intero svolgimento del match, come ha anche sottolineato Domenico Zito, trainer dei calabresi. «Al di là dell’incredibile impresa che abbiamo compiuto sul campo, sono felice dello spettacolo andato in scena allo stadio. Abbiamo onorato una splendida domenica di sport. Incredibile il supporto incessante che ha assicurato il pubblico barese: questa piazza deve assolutamente tornare ai massimi livelli perché lo merita». Intanto, dopo la cessione di Mauro Bollino alla Sicula Leonzio (si tratta di un prestito: il fantasista palermitano, che ieri ha segnato un gol contro il Matera, ha un vincolo triennale con il Bari), il Bari valutare l’acquisto di un esterno offensivo o di un trequartista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Brienza non ha ancora recuperatoBiancorossi senza il fantasista?

Brienza non ha ancora recuperato Biancorossi senza il f...

 
Bari, il rammarico di Papadopulo"Non sono riuscito ad allenare qui"

Bari, il rammarico di Papadopulo "Non sono riuscito ad ...

 
Torna a casa il tifoso caduto a LocriPer lui frattura vertebra cervicale

Torna a casa il tifoso caduto a Locri Per lui frattura ...

 
Bari, uno entro e l'altro esceSimeri-Pozzebon la staffetta del gol

Bari, uno entro e l'altro esce Simeri-Pozzebon la staff...

 
"Tutti insieme per il gran finale"la società chiama a raccolta i tifosi

"Tutti insieme per il gran finale" la società chiama a ...

 
Bari, è conto alla rovesciadieci tappe verso la serie C

Bari, è conto alla rovescia dieci tappe verso la serie ...

 
Cornacchini: "Un vantaggio importanteLe nostre qualità superiori emergono"

Cornacchini: "Un vantaggio importante Le nostre qualità...

 
Pozzebon, il classico lavoro sporcoHamlili, gran recuperatore di palloni

Pozzebon, il classico lavoro sporco Hamlili, gran recup...