Mercoledì 23 Giugno 2021 | 16:16

Il Biancorosso

Serie C
Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariSanità in Puglia
Lotta contro la Sma: Melissa è tornata da Dubai dopo le cure, Paolo sogna gli Stati Uniti. IL VIDEO

Lotta contro la Sma: Melissa è tornata da Dubai dopo le cure, Paolo sogna gli Stati Uniti. IL VIDEO

 
PotenzaIl blitz
Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

 
PotenzaCovid
Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

 
BrindisiTesori dimenticati
«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

 
Foggia
Foggia, condizionatori in tilt, il tribunale diventa una fornace

Foggia, condizionatori in tilt, il tribunale diventa una fornace

 
LecceAttentato
Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

 
FoggiaClima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
TarantoIl caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 

i più letti

La curiosità

Festa in casa Carrisi per i 18 anni di Albano jr

Valanghe di auguri per i 18 anni del figlio anche al papà e a mamma Loredana Lecciso

Festa in casa Carrisi per i 18 anni di Albano jr

Lunedì scorso Albano Carrisi junior, ultimogenito del grande leone di Cellino San Marco, è diventato maggiorenne. Ma la festa dei 18 anni è rimandata perché Bido - come viene ribattezzato il ragazzo da quando è nato - è rimasto in Svizzera per studiare. Alla mamma Loredana Lecciso e al papà Albano sono arrivati valanghe di auguri e perfino una stupenda torta. Albano junior ha sentito per prima la sorella Jasmine che era con il padre a Milano, impegnata nei preparativi di The Voice che parte a novembre su Rai 1 con la conduzione di Antonella Clerici. Jasmine e il fratello neo diciottenne sono legatissimi avendo vissuto l'infanzia insieme nell'impero salentino dei Carrisi. Entrambi bravi a scuola, solo due anni di differenza, sono stati, come spesso ricorda con gioia mamma Lory, non solo fratello e sorella, ma soprattutto amici. Auguri Albano junior!

E intanto sull'asse Roma /Puglia non si parla di altro se non si Covid & vip. L'ultima a finire in isolamento fiduciario è stata la bella attrice di Bitonto, Bianca Guaccero, che ha lasciato due giorni fa la conduzione di «Detto, fatto» su Rai 2. Ma è risultata positiva anche Paola Perego che il 7 novembre doveva partire con il suo nuovo talk sempre su Rai 2 dedicato al rapporto tra nonni e nipoti. Probabilmente la data di start slitterà. Carlo Conti ha condotto da casa «Tale e quale show» perché positivo: nonostante asintomatico, è in quarantena. Tra poco vedremo come stanno vivendo il Covid i protagonisti dello show biz e della tv.

Da segnalare, prima di cominciare, che proprio malgrado il lockdown alcune istituzioni hanno approfittato per passare alla modalità device sbarcando con successo in TV. È il caso del museo pugliese di Ostuni guidato dall'avvocato Michele Conte che sarà prossimamente protagonista di un docu film sulla piattaforma Sky.
Il museo di Ostuni va in tv E cominciamo proprio da qui, da questa bella storia pugliese. È il museo italiano dei record. Il museo di Ostuni, guidato dall'avvocato Michele Conte, classe 1980, già consulente per molteplici cause di molti pezzi grossi del Vaticano, è un piccolo caso di specie. Malgrado il Covid e pur nel rispetto di tutte le misure necessarie a fronteggiare l'emergenza, il museo che gestisce anche il Parco di Santa Maria di Agnano, ha quadruplicato le presenze negli ultimi mesi. E adesso che il premier Giuseppe Conte ha stabilito un nuovo semi lockdown: continua la sua attività ma sceglie la modalità device e sbarca in TV. Dopo essere stato protagonista con il suo museo a Rai 3 e in un programma dedicato a Rai ragazzi, Michele Conte si prepara per Telenorba dove, secondo indiscrezioni di buona fonte, dovrebbe essere ospite proprio nei prossimi giorni a «Mattino Norba», il contenitore che da solo fa ascolti stellari pari (si dice) a circa 60mila teste.

Ma l'emergenza Covid ha pesato anche qui...
«Non poco - spiega Michele Conte alla Gazzetta- . Nei mesi di marzo, aprile e maggio abbiamo dovuto rinunciare ai giovani visitatori che ogni anno con le scuole elementari frequentano il Parco Archeologico ed il Museo Civico. Nel 2019 in quei 3 mesi abbiamo incassato quasi 20mila euro, ma quest’anno le prenotazioni erano state decisamente più numerose ed avevamo praticamente il tutto esaurito fino a metà maggio. Nei mesi di chiusura abbiamo ripensato i nostri musei. Il Consiglio di amministrazione si è riunito settimanalmente e si è fatto trovare pronto alla riapertura ovviamente nel pieno rispetto dei protocolli ed anche con qualche cautela in più».

Strategia vincente quella di Conte se la ripresa, come dicono i dati, è andata alla grande. «È andata decisamente oltre le aspettative - annota il presidente del museo di Ostuni -. In un primo momento abbiamo riaperto il parco archeologico perché consentiva di svolgere le attività all’aperto e con tutte le possibilità di distanziamento. La risposta delle famiglie è stata sorprendente, anche grazie ai laboratori ed alle attività che abbiamo messo in campo in collaborazione con Ostuni Museo diffuso, un insieme di aziende e guide turistiche che hanno sposato le nostre idee e le hanno trasformate in fatti concreti. Anche quest’anno il Teatro del Parco archeologico ha ospitato eventi teatrali e musicali che hanno fatto registrare sempre il pienone, in particolare la terza edizione del Festival Teatro Madre organizzato insieme all’associazione Armamaxa; un successo che ha sorpreso anche noi per l’entusiasmo e la partecipazione di grandi e piccini. Ovviamente nel pieno rispetto della normativa anti-Covid».

Quanto al museo civico, ha riaperto i battenti nel mese di luglio e ha pagato le difficoltà iniziali della ripartenza. Agosto, invece, ha segnato una inversione di tendenza con una presenza eccezionale di visitatori. «Circa 4mila i visitatori (tra museo e parco archeologico) che hanno deciso di scoprire l’incredibile storia della Madre più antica del mondo e del suo bimbo, i cui resti risalenti a 28mila anni fa sono perfettamente conservati nel nostro museo», conclude l'avvocato.
Cifre positive a parte, il merito di chi ha voluto rendere mediatico il museo è grande, visto che l'approdo a Sky dopo Rai 3 e Rai ragazzi e Telenorba porterà, secondo i piani, molto più pubblico giovane, a riprova che le difficoltà a volte possono diventare motivo si crescita. Bravi.

Il covid cambia i palinsesti
Carlo Conti conduce da casa, mentre Mara Venier che era stata intervistata proprio dal conduttore fiorentino a «Domenica in» ha fatto il tampone e per fortuna è negativa. Ma come vivono i vip il proprio stato di malati? In modo assai diverso. La più scatenata nella esposizione mediatica è Nunzia de Girolamo, moglie del ministro pugliese Francesco Boccia, che ha fatto da paladina alle storie Instagram sul Covid apparendo tantissimo anche in TV. Nunzia ha trasformato il web in una sorta di diario del Covid quotidiano (il suo) informando i numerosi followers sui dettagli della sua vita da reclusa. E dunque il cibo, gli amici, la figlia Gea che dal lontano le manda manifestazioni di grande affetto e tanto altro ancora. Nunzia è una donna esuberante e ha dimostrato la sua vivacità anche nella malattia, ma la voglia di essere mediatici in questo frangente ha colpito anche altri.
Federica Pellegrini è stata accusata da alcuni fans di essere stata troppo presente, ma si è giustificata dicendo che, la condivisione, era un modo per vincere la paura. Adesso la campionessa di nuovo è negativa e può tornare in piscina ad allenarsi. Positiva anche Ornella Vanoni che dal suo letto di casa rassicura tutti e dice: il Covid mi ha preso ma sto bene. È uscita dall'ospedale Mara Maionchi mentre Gerry Scotti è ancora in isolamento. Insomma la corsa a dichiarare su Instagram che si è positivi al Covid rischia di diventare un po' estrema. O no ? «Come in tutte le cose della vita - annota lo psicologo Stefano Pieri - ci vuole misura. È giusto informare senza però enfatizzare troppo. Bisogna avere anche e forse soprattutto in questi casi il tempo per curarsi e riposare». Speriamo che i vip lo mettano in pratica. In bocca al lupo a tutti!
Elisa e Todaro, solo lavoro

Ci siamo chiesti tutti vedendoli così uniti a ballando con le stelle: ma Elisa Isoardi e Raimondo Todaro stanno insieme? Ebbene nonostante il ballerino abbia accompagnato Elisa nei giorni scorsi a Villa Stuart per curare la caviglia malata, fra loro - come confidano fonti autorevoli- esiste solo una grande amicizia. Le loro effusioni sono state notate da tutti gli italiani e hanno dato adito a qualche commento maligno di troppo. Elisa che è donna di buon carattere non se l’è presa e ha proseguito la gara con la tenacia che le è propria. Da professionista, la Isoardi guarda solo il programma. E ha successo. Dopo «Ballando» è pronta per lei la conduzione di «Ceck up» che riporta in Rai la medicina . Avanti Elisa, sei bravissima!

VINI BRINDISINI SUPERSTAR
Due vini di Brindisi di Tenute Lu Spada premiati al concorso nazionale di Vinoway. Prestigioso riconoscimento a due vini di Tenute Lu Spada nel concorso nazionale di Vinoway a cui hanno partecipato le più importanti cantine italiane e pugliesi.
Tuffetto, il rosato biologico di Negroamaro IGT Salento 2019 e Masada, il rosso di Negroamaro DOC Brindisi 2017, sono stati premiati con un lusinghiero punteggio, il rosato con 93/100 e il rosso DOC Brindisi con 90/100.
Legittima la soddisfazione di Carmine Dipietrangelo, amministratore di Tenute Lu Spada, per questo risultato che premia l’impegno, il lavoro e la passione che contraddistinguono il progetto aziendale teso a valorizzare il territorio di Brindisi e i suoi vitigni autoctoni come il Negroamaro, il Susumaniello e la Malvasia nera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie