Sabato 28 Marzo 2020 | 16:06

NEWS DALLA SEZIONE

l'allarme
Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

 
le dichiarazioni
Confindustria Foggia lancia allarme: «Tutto fermo, imprese al collasso»

Confindustria Foggia lancia allarme: «Tutto fermo, imprese al collasso»

 
La decisione
Coronavirus, sindaco di Foggia dona sua indennità a bisognosi

Coronavirus, sindaco di Foggia dona sua indennità a bisognosi

 
Virus
Covid 19 a Foggia, positivi due operatori di una casa di riposo per anziani

Covid 19 a Foggia, positivi due operatori di una casa di riposo per anziani

 
nel foggiano
Peschici, attentato incendiario contro segretario cittadino Lega

Peschici, attentato incendiario contro segretario cittadino Lega

 
nel foggiano
Troia, 22 positivi al Coronavirus in residenza per anziani

Troia, 22 positivi al Coronavirus in residenza per anziani

 
nel foggiano
Cerignola, anziano non può uscire per comprare farmaco, carabiniere a fine turno lo aiuta

Cerignola, anziano non può uscire per comprare farmaco, carabiniere a fine turno lo aiuta

 
L'emergenza
Coronavirus, muore 63enne di S. Marco in Lamis ricoverato in rianimazione ai Riuniti

Coronavirus, muore 63enne di S. Marco in Lamis ricoverato in rianimazione ai Riuniti. Deceduto anche 43enne disabile

 
nel foggiano
Volturara Appula, nel paese di Conte neanche un caso di Coronavirus, sindaco: «Premier, sia fiero di noi»

Volturara Appula, nel paese di Conte neanche un caso di Coronavirus, sindaco: «Premier, sia fiero di noi»

 
polizia
Foggia, perseguita la ex con minacce, insulti e appostamenti: divieto di avvicinamento per un 34enne

Foggia, perseguita la ex con minacce, insulti e appostamenti: divieto di avvicinamento per un 34enne

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggial'allarme
Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

 
Homeemergenza coronavirus
Bari, volantini-truffaldini affissi nei portoni

Bari, volantini-truffaldini affissi nei portoni

 
Leccel'emergenza
Coronavirus: bloccato in Montenegro, panettiere salentino torna a casa

Coronavirus: bloccato in Montenegro, panettiere salentino torna a casa

 
Potenzail bollettino
Coronavirus Basilicata: altri 29 casi nelle ultime 24 ore, 170 positivi totali

Coronavirus Basilicata: altri 29 casi nelle ultime 24 ore, 170 positivi totali

 
Tarantol'operazione
Taranto, carabinieri arrestano 30enne rumena in casa con connazionali: ricercata dal 2015

Taranto, carabinieri arrestano 30enne rumena in casa con connazionali: ricercata dal 2015

 
Potenzaregione basilicata
Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

 
Batemergenza coronavirus
Bat, attivati i droni per il controllo dall'alto anti-assembramenti

Bat, attivati i droni per il controllo dall'alto anti-assembramenti

 
Brindisia cerano
Sbarco di migranti nel Brindisino in piena emergenza sanitaria: circa 30 egiziani, tutti con le mascherine

Sbarco di migranti nel Brindisino in piena emergenza sanitaria: 44 egiziani e iracheni, minorenni, tutti con le mascherine

 

processo d'appello

Il furto al caveau in Svizzera fallì: 2 cerignolani e un foggiano condannati a 10 anni

I carabinieri sventarono un colpo milionario a Chiasso

112 carabinieri pronto intervento

Colpevolezza confermata e sconti di pena nella tranche del processo d’appello «Ocean’s Twelve» a due foggiani e un cerignolano, ora condannati a complessivi 10 anni e 3 mesi per il tentato furto nel caveau della società trasporto valori «Loomis Schweiz» che doveva essere messo a segno a Chiasso, in Svizzera, la notte sul 26 febbraio del 2018. Fu sventato dai carabinieri di Cerignola (fu nella città del basso Tavoliere che partì l’inchiesta) e dai colleghi di Milano, in collaborazione con la Polizia elvetica informata dall’Arma. La banda composta da una ventina di persone doveva forare la parete del caveau e rubare 50 milioni di franchi svizzeri, ma l’intervento di Polizia elvetica e carabinieri mandò a monte il progetto con 10 arresti quella stessa notte avvenuti tra Svizzera e Abbiategrasso (Milano); cui seguirono nei mesi successivi altri 8 arresti tra Cerignola e nord Barese.

I tre giudici della corte d’appello di Milano hanno ritenuto congruo l’accordo tra difensori e sostituto procuratore generale (il patteggiamento in secondo grado si chiama «pena concordata») e inflitto 3 anni e 14 giorni di reclusione a Antonio Salvatore, 29 anni, foggiano detto «Lascia Lascia», presunto mafioso legato al clan Sinesi/Francavilla, una delle tre batterie della «Società foggiana». Stessa pena - 3 anni e 14 giorni - per il foggiano Gerardo Conversano di 27 anni; condannato infine a 4 anni e 2 mesi il cerignolano Antonio Calvio di 44 anni. In primo grado il gup del Tribunale di Pavia (competente a pronunciarsi perché i tre imputati furono arrestati, poche ore dopo il fallito furto, in una cascina di Abbiategrasso in Lombardia), tenendo conto dello sconto di un terzo della pena previsto dal rito abbreviato, aveva condannato il 2 aprile 2019 a 3 anni e 8 mesi a testa i foggiani Antonio Salvatore e Gerardo Conversano; ed a 5 anni e 2 mesi il cerignolano Calvio: quest’ultimo durante le indagini preliminari aveva inutilmente chiesto di patteggiare a 3 anni: la pena più pesante inflitta al cerignolano si spiega con la contestazione della recidiva. I tre imputati sono stati riconosciuti colpevoli di concorso in tentato furto; riciclaggio di due auto rubate in Lombardia e cui furono sostituite le targhe e che vennero usate per il colpo: e di falsicazione di targhe. Furono arrestati in flagranza la notte del fallito colpo, ottennero poi i domiciliari: Salvatore è detenuto in carcere per il blitz antimafia «Decima azione» del novembre del 2018 (come riferiamo più dettagliatamente a fianco ndr).

Nel processo di primo grado il pm del Tribunale di Pavia aveva chiesto la condanna a 5 anni di carcere di Calvio, e quelle a 4 anni e 6 mesi di Salvatore e 4 anni per Conversano. Contro il verdetto di primo grado c’era stato l’appello degli avvocati Ettore Censano (per Salvatore); Pierluigi Vittadini (per Conversano); e Francesco Santangelo per Calvio. Il processo-bis si è chiuso in una udienza, dopo la decisione di difesa e pg di concordare riduzioni di pena, con la rinuncia dei difensori a insistere nei motivi d’appello e nelle richieste di assoluzione.
Con la sentenza confermata in appello a Milano salgono a 10 le condanne (non definitive) inflitte al momento dalla magistratura elvetica e da quella italiana nel processo «Ocean’s Twelve» - così fu denominata l’inchiesta dai carabinieri richiamandosi al film su una banda di ladri professionisti interpretato tra gli altri da George Clooney e Brad Pitt - che conta 18 imputati arrestati tra il febbraio e il giugno 2018.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie