Venerdì 14 Maggio 2021 | 16:10

NEWS DALLA SEZIONE

Giallorossi
Niente da fare per il Lecce, a Empoli sconfitto 2-1

Niente da fare per il Lecce, a Empoli sconfitto 2-1 IL VIDEO

 
Giallorossi
Il Lecce si è smarrito: un mese da dimenticare

Il Lecce si è smarrito: un mese da dimenticare

 
dopo il pari
Corini è già nella testa dei giocatori del Lecce: «Fondamentale resettare in fretta»

Corini è già nella testa dei giocatori del Lecce: «Fondamentale resettare in fretta»

 
Serie B
Il Lecce non va oltre il pari: con la Reggina in casa finisce 2-2

Il Lecce non va oltre il pari: con la Reggina in casa finisce 2-2

 
al Via del Mare
Il Lecce calcio saluta Pierfrancesco, morto in un incidente in moto: fiori e striscione prima della partita

Il Lecce calcio saluta Pierfrancesco, morto in un incidente in moto: fiori e striscione prima della partita

 
Per 10 anni
Calcio, il Lecce gestirà lo stadio Via del Mare

Calcio, il Lecce gestirà lo stadio Via del Mare

 
La rivelazione
Lecce calcio, il capitano Mancosu rivela: «Ho avuto un tumore»

Lecce calcio, il capitano Mancosu rivela: «Ho avuto un tumore»

 
verso la A
Il Lecce perde in casa da due giornate: ora lo stadio Via del Mare è «benedetto»

Il Lecce perde in casa da due giornate: ora lo stadio Via del Mare è «benedetto»

 
Verso il match
Monza-Lecce, le probabili formazioni

Monza-Lecce, le probabili formazioni

 
Giallorossi
«Lecce, il cielo è a un passo», la carica di Sticchi Damiani

«Lecce, il cielo è a un passo», la carica di Sticchi Damiani

 
Il capitano
Mancosu: «Per il Lecce sono disposto a tutto»

Mancosu: «Per il Lecce sono disposto a tutto»

 

Il Biancorosso

L'intervista
Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'emergenza
Foggia, prima visita di un familiare a paziente Covid

Foggia, prima visita di un familiare a paziente Covid

 
TarantoL'iniziativa
Taranto, raddoppiano gli spazi all'aperto per bar e ristoranti

Taranto, raddoppiano gli spazi all'aperto per bar e ristoranti

 
Brindisila denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
PotenzaOccupazione
Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 

i più letti

Lecce

Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

Il sogno è ancora alla portata: cinque partite per provare a concretizzarlo

Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

Centesima panchina in serie B amarissima, per Eugenio Corini, al termine di un match nel quale il suo Lecce, pur giocando alla pari con la Spal, non ha mai dato l’impressione di essere in grado di trovare del tutto il bandolo della matassa di una partita che è stata costantemente in salita. Il tecnico giallorosso è convinto che il risultato sia bugiardo ed «assolve» la propria formazione. «Quello ferrarese è un complesso di indubbia qualità - afferma il trainer bresciano - Entrambi i team hanno giocato con il chiaro intento di superarsi a vicenda. Per quanto è stato messo in mostra dalle due rivali nell’arco dell’intera contesa, un pareggio sarebbe stato senz’altro più equo».
A chi gli fa notare che ora il vantaggio sulla Salernitana si è ridotto ad una sola lunghezza, Corini replica: «A fine match ho parlato con i ragazzi. Ho detto che sono orgoglioso di loro, in quanto non dobbiamo dimenticare il percorso che abbiamo compiuto durante la stagione e tutte le volte che ci siamo ripresi ed abbiamo ricominciato il cammino. Il nostro sogno è ancora lì, alla nostra portata. Mancano cinque partite e proveremo a concretizzarlo».
Poi ammette che al Lecce, nel faccia a faccia con la Spal, sia mancato qualcosa. «Per portarci in seconda posizione - sottolinea - abbiamo effettuato una grande rincorsa, che ci è costata tante energie psico-fisiche. Più si sale in graduatoria e più diventa complicato mantenere la posizione. Siamo stati meno lucidi e meno incisivi di altre volte, ma ai ragazzi non posso muovere alcun rimprovero perché la prestazione del collettivo c’è stata».

L’allenatore dell’undici salentino si sofferma quindi sui due gol incassati dal Lecce, dopo tre partite nelle quali la sua formazione era riuscita a mantenere inviolata la propria porta, fatto abbastanza raro nell’annata agonistica 20202021: «Sapevamo che la Spal ha qualità balistiche nelle conclusioni dal limite e per questo avevamo previsto la massima attenzione per evitare i tiri da 20-25 metri. La rete dello 0-1, firmata da Valoti, però, è scaturita da un rimpallo fortuito. La sua qualità nel calciare ha fatto poi la differenza. La seconda è nata da una palla incrociata messa in mezzo dopo un corner, sulla quale è sempre difficile tenere bene la marcatura (con Okoli che, nell’occasione, ha sorpreso Lucioni, sovrastandolo nello stacco aereo ndr). Nel finale, abbiamo avuto noi una situazione analoga con Stepinski, ma purtroppo il suo colpo di testa ha colpito la traversa».
Sull’innesto di Tachtsidis per Majer ad inizio ripresa, Corini spiega: «A fine primo tempo, lo sloveno mi ha comunicato di sentirsi affaticato. Questo fatto mi ha indotto ad anticipare l’avvicendamento. Zan avrebbe potuto giocare al massimo altri 10’ circa. Panagiotis, è entrato bene, con l’atteggiamento giusto, ed ha fatto ciò che doveva. Sull’1-2, quando siamo stati costretti a salire ancora per provare a recuperare lo svantaggio, concedendo degli spazi, abbiamo retto bene anche ai contrattacchi avversari in campo aperto».

(foto Massimino)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie