Domenica 09 Agosto 2020 | 19:53

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

 
SERIE B
Lecce, c'è folla alle partenze

Lecce, c'è folla alle partenze: Falco-Petriccione-Mancosu suonano le sirene della A

 
La decisione
Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

 
LA TRATTATIVA
Corvino-Lecce, ultimi dettagli

Corvino-Lecce, ultimi dettagli per il futuro del nuovo direttore sportivo

 
CALCIO
Lecce guarda subito avanti

Lecce guarda subito avanti: Corvino direttore sportivo

 
calcio
La promessa solenne di Sticchi Damiani:«Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

Lecce, la promessa di Sticchi Damiani: «Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

 
SERIE A
Parma - Lecce

Nulla di fatto per il Lecce: 3-4 in casa col Parma e scende in B

 
Calcio
Lecce, notte batticuore. Ecco la partita della vita

Lecce, notte al cardiopalma: tutto pronto per la partita della vita

 
SERIE A
L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

 
SERIE A
Il Lecce si aggrappa a nuovi eroi

Il Lecce si aggrappa a nuovi eroi, da Mancosu a Lapadula

 
L'invito
Comune Lecce espone bandiera giallorossa: «Fatelo tutti»

Comune Lecce e Arcivescovo Seccia espongono bandiera giallorossa: «Fatelo tutti»

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

serie A

«Bravo e bello come prima il Lecce formato salvezza»

Meluso: si sacrificano tutti. La Fiorentina? Ogni punto è prezioso

«Bravo e bello come prima il Lecce formato salvezza»

LECCE -  Vede il bicchiere decisamente mezzo pieno, il direttore sportivo Mauro Meluso, dopo il pareggio a reti inviolate ottenuto domenica dal Lecce, a Cagliari. «È innegabile che ci sia rammarico per non avere conquistato l’intera posta in palio, a dispetto di una grande prestazione e delle tante opportunità da gol, anche nitide, che abbiamo creato – afferma il dirigente – A darci fiducia e convinzione circa le nostre possibilità di salvezza, però, è proprio la prova sfoderata dalla squadra. Si è rivisto il collettivo capace di giocare bene a calcio, di farlo con personalità, applicando le idee di mister Liverani, riuscendo ad essere propositivo nella maniera giusta. A questo si aggiunga la commovente abnegazione che dimostrano tutti, da ogni calciatore ai componenti dello staff. Ciascuno sta facendo sacrifici enormi pur di dare il proprio contributo al raggiungimento dell’agognato traguardo».

A Cagliari si sono fatti male Falco e Calderoni, che vanno ad aggiungersi a Rossettini, Meccariello e Lapadula. Per la sfida interna di domani con la Fiorentina recupererete qualcuno?

«Lo sapremo tra oggi e domani, dopo i necessari approfondimenti diagnostici. Questa, purtroppo, è la conseguenza del fatto che si gioca ogni tre giorni, con un caldo afoso, per di più match che comportano anche un dispendio notevole dal punto di vista mentale, stante l’importanza dei punti in palio. Sapevamo in partenza, del resto, che un finale di stagione così congegnato ci avrebbe creato più di un problema, in quanto abbiamo una rosa meno ampia di altre. Nonostante un campionato purtroppo falsato dalla pandemia che ci ha costretti a fermarci per tre mesi ed ora a scendere in campo a ritmi serrati, però, il Lecce sta dimostrando di essere vivo, deciso a giocare sino in fondo tutte le proprie carte pur di restare in A».

In questa fase, i tifosi giallorossi stanno scoprendo Babacar, Farias e Paz, tre calciatori che, per motivi differenti, non hanno dato un apporto significativo prima della quarantena. È soddisfatto?

«Stanno mettendo in mostra le proprie qualità. Il senegalese ed il brasiliano sono stati frenati a lungo da alcuni acciacchi, ma negli ultimi tempi stanno facendo bene. L’argentino è giunto a gennaio ed ora, complici gli infortuni di Rossettini e di Meccariello, ha avuto spazio e si è fatto trovare pronto. Tutti e tre stanno garantendo il proprio apporto, con la massima applicazione».

L’esito della partita con la Fiorentina sarà fondamentale in chiave-permanenza?

«Da qui alla conclusione dell’annata agonistica ogni incontro ed ogni punto avranno una enorme importanza sul risultato finale del nostro campionato. Sul piano aritmetico, però, la gara con la Viola non sarà decisiva, in quanto dopo ci saranno altre 15 lunghezze a disposizione. Con il diminuire delle sfide, comunque, cresce il loro peso specifico nell’economia della corsa-salvezza, il che vale per tutti i team».

Che match si aspetta?

«Carico di tensione. La posta in palio si preannuncia preziosa per noi, ma i nostri rivali, pur messi meglio in classifica, non sono ancora al sicuro. Il Lecce dovrà interpretare l’incontro, partendo dalle certezze che si è costruito nelle ultime uscite, giocando palla a terra e con personalità, con la propria identità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie