Giovedì 04 Marzo 2021 | 00:38

NEWS DALLA SEZIONE

La corsa per i playoff
Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

 
Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 

Il Biancorosso

La trasferta
Bari batte Juve Stabia 2-0. Carrera: ora più in alto

Bari batte Juve Stabia 2-0. Carrera: ora più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMons. Satriano
Covid, arcivescovo Bari ricoverato al Miulli: «Risponde alle cure»

Covid, arcivescovo Bari ricoverato al Miulli: «Risponde alle cure»

 
BatII fatti un mese fa
Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

 
PotenzaIl caso
Vagoni storici abbandonati sui binari a Potenza: via alla rimozione

Vagoni storici abbandonati sui binari a Potenza: via alla rimozione della motrice Fal

 
LecceL'emergenza
Lecce, focolaio Covid in Oncologia al «Fazzu»: 12 contagiati, si teme variante inglese

Lecce, focolaio Covid in Oncologia al «Fazzi»: 12 contagiati, si teme variante inglese

 
BrindisiIl caso dei lavori
Lavori Porto Brindisi: 6 indagati, anche Presidente Autorità

Porto Brindisi, inchiesta bis: 6 indagati. Presidente Autorità: «Pm non condivide sentenza del Consiglio di Stato...»

 
Foggianel foggiano
Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

 
TarantoLotta al virus
Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

 
MateraLa decisione
Ambiente, firmata l'intesa: così Matera diventa «Plastic Free»

Ambiente, firmata l'intesa: così Matera diventa «Plastic Free»

 

i più letti

serie a

Lecce, Liverani tutto orgoglio: «Abbiamo una rosa più completa»

Le dichiarazioni dopo il successo casalingo contro la Spal

Liverani: cercare di trasformare un gruppo in squadra

Alla vigilia della sfida con la Spal, Fabio Liverani aveva ammonito sulle difficoltà dell’incontro e non si sbagliava. «Merito agli avversari, che sono partiti forte - sottolinea il tecnico romano, premiato prima del fischio d’inizio per il traguardo delle 100 panchine in giallorosso, raggiunto a Napoli - Noi, essendo alla prima stagione in A, non abbiamo malizia. Nel primo tempo, a favore di vento, avremmo dovuto verticalizzare di più. Con il trascorrere dei minuti, però, abbiamo trovato i ritmi giusti. Comunque, c’è stato da soffrire sino alla fine, com’era lecito attendersi stante l’importanza della posta in palio per entrambe le squadre».
Il suo Lecce ha eguagliato quello di Delio Rossi che, nel 2003/2004, ha conquistato tre successi di fila in massima serie: «È un onore, in quanto per me è stato un maestro, un allenatore importantissimo, sia nella Lazio che nel Palermo. Lo stimo molto, sia come uomo che come tecnico. Mi ha insegnato tanto. Il grande merito di questo tris, però, è soprattutto dei ragazzi. Mi fa piacere per loro».

Il periodo nero sembra lontano: «Nel nostro calcio non c’è pazienza. Si vuole tutto e subito, ma le certezze vanno costruite con il tempo, soprattutto per chi, come noi, 18 mesi fa giocava in C. Penso che l’affermazione centrata con il Torino, la prima in casa, abbia dato maggiore consapevolezza al gruppo. Inoltre, ora disponiamo di un organico più ampio. Contro la Spal avevamo tante assenze ma, a differenza di quanto è accaduto a dicembre, abbiamo potuto schierare comunque una formazione equilibrata».
Nel ciclo negativo, Liverani è rimasto fiducioso. «Per due motivi - spiega - Avevo la consapevolezza della forza del gruppo e sapevo che la società, come ha sempre fatto da quando sono arrivato in C, non si sarebbe tirata indietro ed avrebbe migliorato la rosa, com’è accaduto. Il Lecce è un club con i conti a posto, un esempio per il calcio italiano. Non potevo pretendere di avere tutti i tasselli al posto giusto già in estate».

Con l’emergenza-attaccanti, decisivi sono stati due centrocampisti. «Majer, Barak, Mancosu e Deiola hanno le caratteristiche per andare in gol. Alla vigilia della gara con la Spal, scherzando con Zan gli ho chiesto come mai non avesse ancora segnato in A. C’è riuscito. Eppure ha rischiato di essere sostituito perché, quando si è procurato il rigore dell’1-0, ha subito un pestone e il piede era violaceo. Falco ha avvertito una scossa al retto femorale. Entro 48 ore sapremo di cosa si tratta».
Il presidente Saverio Sticchi Damiani sorride: «Non si conquistano tre successi consecutivi in serie A per caso. Sono il frutto di un lungo percorso, di un lavoro continuo, di tanti sacrifici. Ringrazio i ragazzi, uno per uno. Hanno dato tutto. Alla vigilia abbiamo perso per un acciacco Saponara e Rispoli. Poi si è fatto male Falco. Erano out Farias, Babacar e Meccariello. In tutto, sei indisponibili. Ma il gruppo ha trovato la forza per battere la Spal».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie