Lunedì 01 Marzo 2021 | 15:21

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 
Serie B
Lecce calcio, Christian Maggio passa ai giallorossi

Lecce, visite mediche per Maggio, neo-giallorosso

 
L'acquisto
Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, ragazzina 12enne morì dopo intervento al Pediatrico: medico a processo

Bari, ragazzina 12enne morì dopo intervento al Pediatrico: medico a processo

 
TarantoLa decisione
Mittal Taranto, prefetto riceve sindacati: in pagamento parte fatture appalto

Mittal Taranto, prefetto riceve sindacati: in pagamento parte fatture appalto

 
BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 

i più letti

serie a

Lecce, bilancio avvio di stagione: top con la Lazio, flop a Bergamo

I giallorossi sfidano la rivelazione Cagliari domenica 24 novembre alle 20.45, in casa

Lecce, bilancio avvio di stagione: top con la Lazio, flop a Bergamo

Si guarda all’oggi, in casa Lecce, ma anche al futuro prossimo, per quel che riguarda il mercato di gennaio, ed al futuro più lontano, inteso come campagna acquisti estiva. Pertanto, approfittando della pausa del campionato, il direttore sportivo Mauro Meluso è andato in Brasile per vedere all’opera personalmente alcuni calciatori che gli sono stati segnalati.
Lo stop del torneo, permette anche una analisi dei dati relativi alle 12 giornate del torneo di serie A passate in archivio. In quest’ottica, la gara con la Lazio di domenica scorsa è stata la migliore sin qui disputata dal Lecce, limitatamente alla fase di costruzione, mentre ha lasciato a desiderare per quel che riguarda la fase difensiva. Il Lecce più equilibrato, invece, è stato quello che ha pareggiato a Genova con la Sampdoria. La peggiore prestazione della compagine salentina è coincisa con la trasferta di Bergamo, nella quale se l’è vista con l’Atalanta, mentre il Lecce più «molle» è stato quello che ha perso in casa con l’Hellas Verona.

La partita con la Lazio è stata quella nella quale l’undici allenato da Liverani ha effettuato più tiri (18), l’unica nella quale ha concluso più degli avversari (17). In precedenza, solo a Torino il saldo tra tiri fatti e tiri subiti non è stato negativo (12 a 12).
La sfida con i biancocelesti è stata anche quella nella quale il Lecce ha concluso di più nello specchio della porta (10 contro 7 dei rivali, di cui 7 dall’interno dell’area di rigore avversaria). Inoltre, contro il complesso guidato da Simone Inzaghi, i giallorossi hanno creato il maggior numero di occasioni da gol (11), quelle che la Lega di Serie A definisce «azioni potenzialmente pericolose», di tutto il primo scorcio di stagione.

Segnalato che in tutti i 12 match archiviati il Lecce ha fatto registrare un possesso palla inferiore a quello degli avversari, la partita migliore sotto questo profilo è stata quella con la Sampdoria, nella quale Marco Mancosu e compagni hanno avuto un possesso palla del 48% contro il 52% dei liguri. La gara con i blucerchiati è stata anche quella nella quale la compagine salentina ha effettuato il maggior numero di passaggi riusciti (368) e quella nella quale ha recuperato il maggior numero di palloni (106).
Contro l’Atalanta, si è visto all’opera un Lecce-disastro. E’ stato questo, infatti, l’incontro nel quale i giallorossi hanno tirato di meno (5) ed hanno subito il maggior numero di tiri (26), hanno calciato di meno in porta (2) ed hanno subito più conclusioni in porta (14). Dei tiri verso i pali difesi da Gabriel, tra l’altro, ben 11 sono stati scoccati dall’interno dell’area (contro 2), il che significa che gli orobici hanno preso costantemente d’infilata la retroguardia del Lecce. Quello con i nerazzurri di Gian Piero Gasperini è stato anche il match nel quale Lucioni e soci hanno permesso ai rivali di recuperare il maggior numero di palloni (106).

Il confronto con l’Hellas Verona al Via del Mare, spicca per il divario che c’è stato proprio nel parametro dei recuperi, che è anche un po’ il termometro dell’atteggiamento della squadra. Ebbene, mentre gli scaligeri si sono attestati a quota 83 recuperi fatti, il Lecce ha recuperato appena 2 palloni.
Altre curiosità. La formazione salentina ha fatto più ripartenze contro il Verona (21), mentre ne ha subite di più ad opera del Milan (28). I giallorossi hanno commesso il maggior numeri di falli nel confronto con il Torino (19), mentre ne hanno subiti di più contro Roma e Sampdoria (19), hanno avuto la migliore percentuale di passaggi riusciti nel match con la Roma (83%), il peggior possesso palla nella sfida con la Juventus (33% contro 67%).
In media, nelle prime 12 giornate, il Lecce ha avuto un possesso palla del 39,67% (20’06 effettivi), ha tirato 9,66 volte (contro 15,25 dei rivali), ha calciato verso lo specchio della porta 5 volte (contro 7,41), di cui 2,91 (contro 5,5) dall’interno dei sedici metri rivali, ha creato 5,15 occasioni da gol (contro 9,5). Inoltre, ha commesso 12 falli e ne ha subiti 13, ha effettuato 297 passaggi riusciti, con una media del 79,33%, ha recuperato 65 palloni (contro 69), facendo 15,66 ripartenze e subendone 18.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie