Martedì 11 Agosto 2020 | 23:32

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Lecce calcio, Pantaleo Corvino: «Tornare in Salento è una scelta di cuore»

Lecce calcio, Pantaleo Corvino: «Tornare in Salento è una scelta di cuore»

 
L'intervista
«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

 
SERIE B
Lecce, c'è folla alle partenze

Lecce, c'è folla alle partenze: Falco-Petriccione-Mancosu suonano le sirene della A

 
La decisione
Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

 
LA TRATTATIVA
Corvino-Lecce, ultimi dettagli

Corvino-Lecce, ultimi dettagli per il futuro del nuovo direttore sportivo

 
CALCIO
Lecce guarda subito avanti

Lecce guarda subito avanti: Corvino direttore sportivo

 
calcio
La promessa solenne di Sticchi Damiani:«Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

Lecce, la promessa di Sticchi Damiani: «Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

 
SERIE A
Parma - Lecce

Nulla di fatto per il Lecce: 3-4 in casa col Parma e scende in B

 
Calcio
Lecce, notte batticuore. Ecco la partita della vita

Lecce, notte al cardiopalma: tutto pronto per la partita della vita

 
SERIE A
L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

 
SERIE A
Il Lecce si aggrappa a nuovi eroi

Il Lecce si aggrappa a nuovi eroi, da Mancosu a Lapadula

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeVerso il voto
Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

 
TarantoIn ospedale
Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

 
MateraLa scoperta
Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

 
BariLa denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
FoggiaLe misure anticontagio
Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

 
Batnella Bat
Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

 
PotenzaPOLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 

i più letti

Serie A

Lecce vince ancora in trasferta, Spal sconfitta 3-1

I giallorossi si impongono largamente (3-1) e con merito nel match salvezza del Mazza e si regalano una classifica serena.

Spal Lecce

La sfida della paura è vinta dal Lecce, cinico e compatto contro una Spal che va a sprazzi ma che - soprattutto - dimostra una difesa perennemente esposta alle intemperie del contropiede salentino. I giallorossi si impongono largamente (3-1) e con merito nel match salvezza del Mazza e si regalano una classifica serena. Per ora volano in trasferta e stentano in casa, al momento i dividendi comunque ci sono. La Spal perde i pezzi (dopo D’Alessandro domenica, ieri Di Francesco) ma soprattutto non ha identità. E la classifica piange.

Avvio scoppiettante e partita che si metterebbe in fretta sui binari preferiti dal Lecce: giallorossi raccolti a metà campo e pronti all’azione di rimessa. Babacar largo a sinistra, Falco falso «nueve» a destra per favorire gli inserimenti centrali di Mancosu. La Spal soffre, le maglie sono larghe, e dopo 11' va sotto: Babacar dribbla clamorosamente due spallini (Cionek e Murgia) che parevano in vantaggio sul pallone a centrocampo. Il "puma» leccese vola in area e viene steso da Felipe prima della battuta.

Mancosu dal dischetto è implacabile. Match, in apparenza, in mano alla squadra di Liverani. Invece è uno strappo individuale di Petagna a ristabilire la parità: il bomber biancazzurro prende palla e arriva in area da solo, appoggia a Cionek il cui cross è addomesticato da Murgia per Di Francesco che lascia partire il rasoterra del pari (17'). La Spal sale di tono, inizia a fare la partita.

Impegna Gabriel con Felipe. Ma proprio in pieno recupero di tempo riappare la lama acuminata del contropiede leccese: angolo Spal, palla persa e in un amen Falco si trova davanti a Berisha. La conclusione però esce.

La Spal non coglie il segnale: riparte molle. Missiroli perde palla banalmente, Reca nel tentativo di toglierla a Falco la passa a Calderoni che spara: deviazione decisiva di Vicari e Lecce in vantaggio. Come dire: rete confezionata con la forte complicità di casa Spal. E poi piove sul bagnato nelle fila estensi: al 12' deve uscire il migliore, Di Francesco, per un problema muscolare. La Spal arranca, il Lecce fa diga e riparte. Al 19' Rispoli in coast to coast vola fin davanti a Berisha e poi si divora un gol fatto.

Ma la sentenza è solo rimandata. Al 28' un contatto tra Cionek e Mancosu è un secondo rigore, stavolta generosamente assegnato da Rocchi. Mancosu glaciale per il 3-1 e l’all-in Lecce al Mazza. Dopo Torino, espugnata Ferrara. Per la Spal è crisi nera.

TABELLINO:

Lecce batte Spal 3-1 (1-1)

Spal (3-5-2): E. Berisha; Cionek, Vicari, Felipe (10' st Igor); Di Francesco (12' st Strefezza), Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca (32' st Valoti); Floccari, Petagna (Thiam, Letica, Valdifiori, Moncini, Sala, Tomovic, Paloschi, Cannistrà, Jankovic). All.: Semplici

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer (28' st Imbula), Petriccione, Tabanelli; Mancosu; Falco (39' st La Mantia), Babacar (23' st Shakhov). (Vigorito, Riccardi, Vera, Benzar, Dumancic, Meccarello, Dubickas, Gallo, Lo Faso). All.: Liverani

Arbitro: Rocchi di Firenze

Reti: 11' pt Mancosu (rigore), 17' Di Francesco; 2' st Calderoni, 28' Mancosu (rigore)
Recupero: 3' e 5'
Angoli: 9-1 per la Spal
Ammoniti: Babacar, Calderoni, Igor
Spettatori: 13.299

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie