Giovedì 14 Novembre 2019 | 12:49

NEWS DALLA SEZIONE

A spasso per l’Italia e l’Europa
Calici e ricette - Lo chef  Pietro Penna stellato a Manduria

E ora il vino pugliese fa le valigie

 
ristorazione
Guida Michelin: i ristoranti stellati pugliesi salgono da 10 a 12

Guida Michelin: i ristoranti stellati pugliesi salgono da 10 a 12

 
Si è rifatto il look con un anno di stop
LA FOLLA - I golosi sanno che a Noci c’è tanto sapore

Bacco nelle gnostre torna a Noci

 
Un Sud in movimento
OLIO - La base della dieta mediterranea acquista più valore

Cercansi talenti dell’extra vergine

 
Vino e panettone sono quasi pronti
LE DOLCI BONTA' - Ecco quelle di dicembre già in lavorazione

Nell’attesa della tavola natalizia

 

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

Matera
Vigili del Fuoco, da oggi sono cittadini onorari di Matera

Vigili del Fuoco, da oggi sono cittadini onorari di Matera

 
LecceIl gasdotto
Tap, Snam annuncia: «Lavori al 90%, consegna confermata per il 2020»

Tap, Snam annuncia: «Lavori al 90%, consegna confermata per il 2020»

 
BrindisiA san vito dei normanni
Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

 
TarantoDurante la task force
Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

 
BariI dati
Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 
BatFatture inesistenti
Barletta, società cartiere di fatture false: 53 indagati

Barletta, società cartiere di fatture false: 53 indagati

 
FoggiaLotta alla droga
Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

 

i più letti

Vieni a mangiare in Puglia

Lunga vita? La dieta di Castellana

Sino a domenica, medici e chef stellati insieme a «Salus - La cultura della salute»

VARIEGATA - È la dieta mediterranea che fa parte della nostra cultura

VARIEGATA - È la dieta mediterranea che fa parte della nostra cultura

Vieni a mangiare in Puglia, anzi a Castellana Grotte. O meglio, prova il cibo della longevità della società contadina delle Murge. Scava scava e nella preziosa dieta mediterranea, che dal 2010 è patrimonio Unesco, dopo l’Apulian Life Style, che studia la matrice alimentare e le abitudini pugliesi, ora c’è chi ma messo sotto il microscopio la dieta murgiana. Quella antica, e quando parliamo di dieta, si intende uno stile di vita e non un regime di privazione. E allora, come si cibano gli anziani con lunga vita che popolano i paesini della murgia barese? Da oggi fino a domenica 6 ottobre, si cercherà di rispondere a questa e a molte altre domande che amano la cucina, e vedono la tavola come medicina per il corpo, oltre che piacere del palato e dell’anima.

“Salus – La Cultura della Salute”, ha come premessa il binomio alimentazione e movimento. Non solo cura, ma studio e prevenzione questa attività dell’Irccs de Bellis, ente ospedaliero specializzato in Gastroenterologia di Castellana Grotte, che ha organizzato focus scientifici, cooking show salutistici di chef stellati, prove aperte di attività motorie, laboratori food per bambini ed il gran finale con la “Camminata della Salute”. Una prima edizione con i patrocini di Ministero della Salute, Regione Puglia - Apulian LifeStyle, Comune di Castellana, Associazione Italiana Celiachia (Aic) e Grotte di Castellana. Punto di inizio sono “gli aggiornamenti scientifici sugli aspetti nutrizionali legati a patologie e prevenzione, ossia il cuore della ricerca dell’Istituto, nonché da anni di studi sugli abitanti locali” – spiega il direttore scientifico dell’Irccs.

La calamita dell’interesse può essere la tipicità, innovare però non guasta. Oggi, nella giornata di apertura, nel park hotel La Grave di Castellana Grotte non a caso la lectio magistralis di Maria Gabriella Caruso, dirigente medico del “de Bellis”, sarà sulla “Evoluzione della dieta mediterranea”. Domani le attività saranno al museo delle grotte e domenica nel piazzale delle grotte. E il focus sulla dieta castellanese? Sarà su erbe, semole e legumi (con annesse degustazioni).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie