Lunedì 18 Febbraio 2019 | 19:16

NEWS DALLA SEZIONE

Dal 14 al 17 febbraio sarà Terrarancia
DAUNIA - Il gusto e l’accoglienza dei piccoli borghi

Il lato dolce del paese dell'amore

 
Cultura gastronomica
PROGETTI  - Da sinistra Fiore, Braia, Guastamacchia e Montano

Nella pancia di Matera capitale

 
InPuglia365
IL PANE - E' uno dei simboli di Monte Sant'Angelo

Un weekend a Monte Sant'Angelo

 
Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria
LEGGENDA - Di un frutto che unisce Oriente e Occidente

Nella pancia di Appia in Tabula

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Fra fede e folklore

Pezze di Greco, si narra la tavola

Quella imbandita, e tradizionale, del presepe vivente più antico della Puglia

CULTURA CONTADINA - Rivive con il rituale del presepe di Pezze

CULTURA CONTADINA - Rivive con il rituale del presepe di Pezze

Fra fede e folklore, luci e fuoco che riscalda le grotte – ed i cuori – benvenuti nei presepi di Puglia. Grotte, anfratti e ulivi rendono il tacco d’Italia straordinariamente simile a Betlemme. Ma in Terra Santa i sapori del Natale hanno il gusto speziato del Medio Oriente. Qui, in Puglia, l’olio sfrigola e le pettole saltellano dai piatti ai turisti.

C’è dove, in Salento, le chiamano pittule, e nel barese, invece, diventano pupizze. Insieme alle cartellate, o carteddate o similari, ovvero alle rose sottili e dolci immerse nel vincotto o che brillano nel miele, sono questi i sapori che si ritrovano in tutti i presepi viventi di Puglia con un buon bicchiere di vino rosso.

Proseguendo nel ricchissimo calendario di eventi di InPuglia365, che ci accompagnerà fino a febbraio, ho avuto davvero l’imbarazzo della scelta fra le tante bellissime natività viventi. Pezze di Greco, dove è ambientato il più antico rievocazione della nascita di Gesù di Puglia, mi ha convinto ad andare. Ho scelto, grazie all’invito di Borgo Egnazia, di vivere l’emozione del Natale come un turista, anzi insieme agli ospiti del resort lussuoso e attento, sempre, a porgere l’autentica esperienza pugliese ai suoi ospiti.

Dalla Lombardia al Lazio, lo stupore e l’affabulazione ha avvolto e coinvolto tutti, anche i pochi pugliesi che hanno vissuto il presepe di Pezze di Greco in apertura speciale, limitata. Il luogo è di straordinaria bellezza con grotte ampie e profonde, animate dallo sbuffo dei camini che riscaldano e animano numerose cucine. Ogni focolare, a Pezze di Greco, è l’occasione per rivivere un segmento della vita contadina o di paese. Mi ha sorpreso la grande cura nella suddivisione della rappresentazione natalizia: esposta con magistrale cura del dettaglio, ed organizzata per filiere.

Ecco riemergere dall’oblio la filiera del grano: l’aia, grande sconosciuta per chi è nato nell’era del supermercato. Lo speziale, con una farmacia a base di erbe mediterranee e spezie. In un unico coro, nonne e nonni che raccontavano e facevano vedere come si mangiava un tempo. Per info www.viaggiareinpuglia.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400