Mercoledì 26 Settembre 2018 | 16:15

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Tre giovanissimi

Andria, lanciano «bombette»
al comando vigili: denunciati

La bravata è costata un procedimento penale a due15enni e un 20enne

Andria, lanciano «bombette» al comando vigili:  denunciati

I Carabinieri della Compagnia di Molfetta hanno fatto luce su quello che, sin da subito, era sembrata una bravata: l’esplosione di due petardi, alcuni giorni fa, davanti al Comando della Polizia Municipale. Sono stati denunciati tre giovanissimi del luogo, già noti alle Forze dell’Ordine, nonostante l’età, per diversi reati, poiché ritenuti responsabili di accensioni ed esplosioni pericolose. 

I tre ragazzi, due fratelli di appena 16 e 15 anni e un maggiorenne di 20 anni, sono ritenuti responsabili di aver collocato e fatto esplodere due grossi petardi, sotto il porticato ove ha sede il comando dei vigili urbani di Molfetta, verso le ore 13 di martedì scorso. I danni, per fortuna, si erano limitati ad un semplice annerimento della pavimentazione, mentre il boato aveva richiamato l’attenzione immediata dei vigili, a quell’ora impegnati nello svolgimento di altri servizi, all’interno della sede. Accorsi immediatamente nel piazzale avevano notato i tre giovinastri darsi alla fuga. La notizia aveva avuto scalpore anche presso gli organi di informazione.

Le indagini dei militari, e degli agenti del comando di Polizia Municipale, grazie anche ai video di alcune telecamere di sorveglianza della zona nonchè ad alcune perquisizioni fatte,  hanno consentito di identificare gli autori del gesto e denunciarli all'Autorità Giudiziaria, per il reato di accensione ed esplosioni pericolose che attentino alla incolumità delle persone. I resti dei petardi, rinvenuti sul posto, sono stati sottoposti a sequestro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

 
Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

 
Cattedrale Trani

Trani, fuori dalla Cattedrale regnano degrado e sporcizia

 
Canosa, ampliamento statale 93 è polemica sullo stallo

Canosa, ampliamento statale 93: è polemica tra Morra e Ventola

 
Andria, degrado in via Togliatti per l'impianto ridotto a rudere

Andria, degrado in via Togliatti per impianto ridotto a rudere

 
Barletta, processo inquinamentodella cementeria: tutti assolti

Barletta, processo inquinamento
della cementeria: tutti assolti

 
Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

 
Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS