Mercoledì 23 Giugno 2021 | 13:20

NEWS DALLA SEZIONE

Clima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
Il caso
Giustizia svenduta: libero dopo due anni e mezzo l'ex gip tranese Nardi

Giustizia svenduta: libero dopo due anni e mezzo l'ex gip tranese Nardi

 
il caso nella Bat
Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

 
La curiosità
Barletta, concerto all'alba sul bastione del Castello

Barletta, concerto all'alba sul bastione del Castello

 
la curiosità
Barletta,  le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

Barletta, le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

 
Covid
Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi i

Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi - Stabile al 3% occupazione terapie intensive

 
Il fatto
Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

 
Giustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
La curiosità
Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

 
Il caso
Barletta, sulla ex 16 la vegetazione si «mangia» le carreggiate

Barletta, sulla ex 16 la vegetazione si «mangia» le carreggiate

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceAttentato
Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

 
PotenzaIl rapporto della Banca d'Italia
Potenza, economia in ginocchio per colpa del covid

Potenza, economia in ginocchio per colpa del covid

 
BariSpaccio
Davanti al Politecnico di Bari con la coca nascosta nella leva del cambio: arrestato

Davanti al Politecnico di Bari con la coca nascosta nella leva del cambio: arrestato

 
FoggiaClima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
TarantoIl caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 
FoggiaLa sentenza
Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

 
Brindisitask force anti-caporalato
Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

 
MateraSport
Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

 

i più letti

Il caso

Barletta, la casa di riposo chiusa da 2070 giorni

Da luglio 2018 lavori completati

truffe anziani

Barletta - La visita della nuova assessora regionale al Welfare, Rosa Barone, aveva aperto qualche spiraglio di speranza: si sbloccherà finalmente la labirintica vicenda della Casa di riposo (alias Azienda di servizi alla persona) chiusa da 2.070 giorni (era il 16 settembre 2015) per lavori di ristrutturazione completati il 31 luglio 2018, vale a dire 1.011 giorni fa), ma nonostante tutto ancora a battenti serrati?

Sottolineava una nota diffusa da Palazzo di Città: «La presenza questa mattina (era il 3 febbraio scorso, ndr) a Barletta, presso la casa di riposo Regina Margherita dell’assessora regionale al Welfare Rosa Barone è già un risultato perché da tempo avevo auspicato e sollecitato l’intervento della Regione Puglia e ringrazio per questo il senatore Ruggiero Quarto e la consigliera regionale Grazia Di Bari che hanno voluto portare all’attenzione della neo assessora le criticità dell’Asp di Barletta».

Lo affermava il sindaco Cosimo Cannito, che aveva accolto insieme all’assessora comunale ai Servizi sociali Maria Anna Salvemini e al consigliere Giuseppe Losappio della Commissione Affari Socio sanitari, nella sua prima visita istituzionale. Per i lavori di adeguamento della struttura di viale Marconi sono stati spesi 2 milioni 600mila euro. Agli originari 27 posti, si sono aggiunti 30 posti di Residenza sociosanitaria assistita, 30 per un centro diurno e 50 per il centro polivalente, un circolo ricreativo aperto agli anziani.

Ancora: «Le camere - veniva ricordato - sono nuove e arredate di tutto punto, la cucina ampia e attrezzata, il salone per ricevere le visite, ricavato nella vecchia sala adiacente la chiesa di Santa Maria degli Angeli, detta dei Cappuccini, è addirittura affrescato e fuori c’è un ampio giardino. Ma è tutto chiuso da anni».
Anche e soprattutto perché la Casa di riposo è stata preda di una tenaglia lottizzatoria comunale e regionale che ha prodotto una perdurante e inconcludente fase di stallo.

Il presidente del consiglio di amministrazione, ad esempio, è dimissionario dallo scorso 19 ottobre, ma nessuno se ne cura. Parte delle nuove suppellettili è oggetto di un decreto ingiuntivo per mancato pagamento del fornitore (si tratta di circa 150mila euro), ma nessuno se ne preoccupa.

Il debito complessivo dell’Azienda di servizi ammonta a circa 700mila euro, ma, come sopra, a nessuno la situazione pare creare qualche slancio per provare a porvi riparo. Si parla da settimane di un commissariamento prossimo venturo da parte della Regione, ma anche in questo caso pende la «spada di Damocle» della lottizzazione: tocca all’assessora 5 Stelle fare il nome o al capogruppo regionale Pd, Caracciolo? Nel dubbio, non se ne fa nulla. Chi ha tempo non aspetti mai tempo...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie