Mercoledì 16 Giugno 2021 | 11:53

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
Bat, continua la moria di tartarughe

Bat, continua la moria di tartarughe

 
Nella Bat
Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

 
l'evento
Barletta, nel teatro Curci, la terza edizione della conferenza-spettacolo TEDx

Barletta, al Castello la terza edizione della conferenza-spettacolo TEDx

 
Il caso
Barletta, caro estinto esumato senza avviso

Barletta, caro estinto esumato senza avviso

 
La visita
Barletta, inaugurata nuova sede della Polizia locale con Scalfarotto

Barletta, inaugurata nuova sede della Polizia locale con Scalfarotto

 
Il ritrovamento
Barletta, tartaruga spiaggiata sulla battigia

Barletta, tartaruga trovata morta dai bimbi sulla battigia

 
Giustizia svenduta
Trani, un pm conferma i metodi di Savasta: «Sequestri in combutta con gli avvocati»

Trani, un pm conferma i metodi di Savasta: «Sequestri in combutta con gli avvocati»

 
Libri
L’antica «Canusium» è una favola per tutti

L’antica «Canusium» è una favola per tutti

 
Lotta al virus
Vaccini: Asl Bat anticipa seconda dose di AstraZeneca e a caregiver

Vaccini: Asl Bat anticipa seconda dose di AstraZeneca anche ai caregiver

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatAmbiente
Bat, continua la moria di tartarughe

Bat, continua la moria di tartarughe

 
BariIl contenzioso
Bari, spiaggia di Torre Quetta e bar di Pane e Pomodoro: il Tribunale «media» fra Comune ed ex gestore

Bari, spiaggia di Torre Quetta e bar di Pane e Pomodoro: il Tribunale «media» fra Comune ed ex gestore

 
LecceL'incontro
Lecce, l'ambasciatore d'Israele in visita al museo ebraico

Lecce, l'ambasciatore d'Israele in visita al museo ebraico

 
BrindisiL'incidente
Carovigno, 14enne investito mentre era in bici: morto sul colpo

Carovigno, 14enne investito mentre era in bici: morto sul colpo

 
PotenzaIl caso
Stellantis, Bardi: nuova prospettiva per lo stabilimento di Melfi

Stellantis, Bardi: nuova prospettiva per lo stabilimento di Melfi

 
GdM.TVIl sit in
Foggia, manifestazione in piazzale Italia contro i caccia di Amendola

Foggia, manifestazione in piazzale Italia contro i caccia di Amendola

 
TarantoDroga
Taranto, due arresti per spaccio

Taranto, due arresti per spaccio

 
Materala vicenda
Truffa dell'arrotino, una denuncia a Matera

Truffa dell'arrotino, una denuncia a Matera

 

i più letti

Criminalità

Trani, pestaggio di un 16enne: nei guai anche 6 minorenni

A Bisceglie in manette, a giugno, erano già finiti 7 maggiorenni

carabinieri

Trani - Sono saliti complessivamente a 13 gli arresti a seguito della brutale aggressione avvenuta nella tarda serata del 2 giugno scorso, nella villa comunale di Bisceglie, ai danni di un giovane tranese che ancora oggi porta i segni di quell’efferato e violento attacco alla sua persona (tutti contro uno) e soprattutto le conseguenze psicologiche dell’accaduto.

Dopo che lo scorso 29 giugno i carabinieri della Tenenza di Bisceglie avevano eseguito sette ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di altrettante persone, tutte giovanissime oltre un 33enne vecchia conoscenza delle forse dell’ordine, adesso è stata la Procura dei minori di Bari a chiedere ed ottenere le stesse misure per sei minorenni che parteciparono a quell’inaudito pestaggio. In realtà ve ne sarebbe stato anche un settimo ma, avendo meno di 14 anni, per lui non si può neanche procedere.

La feroce e immotivata aggressione avvenne per futili motivi: in quattordici picchiarono selvaggiamente il sedicenne tranese, ponendolo in pericolo di vita e lasciandolo ferito ed esanime. Gli altri tre amici minorenni dell’aggredito nulla poterono fare per difenderlo dalla violenza del “branco.”

La giovane vittima fu colpita con calci (anche in testa) e pugni, persino con l’uso di noccoliere metalliche, e l’inumana violenza non cessò nemmeno quando il malcapitato era a terra, ormai privo di sensi. Gli aggressori poi, appena udite le sirene delle forze dell’ordine immediatamente accorse, su segnalazione di un amico della vittima, fuggirono in ordine sparso per le vie del centro.

I militari, grazie alle immagini di videosorveglianza (che però non hanno ripreso direttamente l’aggressione), e soprattutto attraverso le informazioni rese dagli amici del sedicenne aggredito e da egli stesso, sono giunti ad individuare con certezza gli indagati nonostante nessuno si sia fatto avanti per collaborare alle indagini.

A questo punto, dunque, siamo in presenza di due procedimenti separati: il primo presso il Tribunale di Trani, pubblico ministero Lucio Vaira; il secondo presso il Tribunale dei minori di Bari, con la titolarità del fascicolo nelle mani dello stesso procuratore minorile del capoluogo, Ferruccio De Salvatore.

L’aggredito è difeso dall’ avvocato Gennaro Savino, nell’attesa della definizione dei processi e della relativa costituzione in giudizio parte civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie