Lunedì 01 Giugno 2020 | 08:42

NEWS DALLA SEZIONE

LA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
l'ordinanza
Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

 
Traffico
Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

 
La decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 
Commercio
Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

 
nella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Le proteste
Trani, «Nuovo padiglione, uno spreco»

Carcere di Trani: «Nuovo padiglione, uno spreco»

 
tragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
il disastro del 2016
Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

 
IL PREMIO
Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

 
il grande accusatore
Sistema Trani, chiesto il giudizio per D’Introno

Trani, giustizia svenduta: «D'Introno non è una vittima, deve essere processato»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

Le ordinanze

S.Ferdinando di Puglia, rubarono auto e aggredirono custode garage: 3 in manette

Sono accusate di rapina impropria aggravata in concorso. Si tratta di un 34enne di San Ferdinando di Puglia, di un 31enne e di un 29enne di Trinitapoli, tutti già noti alle forze dell’ordine

112 carabinieri pronto intervento

SAN FERDINANDO - I carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno arrestato tre persone ritenute responsabili di rapina impropria aggravata in concorso. Si tratta di un 34enne di San Ferdinando di Puglia, di un 31enne e di un 29enne di Trinitapoli, tutti già noti alle forze dell’ordine. 

Il 2 marzo 2018, a San Ferdinando di Puglia, un uomo, mentre si trovava all’interno del proprio garage, in un parcheggio privato, ed aveva parcheggiato fuori la propria Lancia «Delta» con le chiavi inserite nel quadro di accensione, fu avvicinato da una persona a lui conosciuta, che gli chiese delle informazioni. In quel frangente, l’uomo si accorse che la sua auto era stata appena rubata e quindi gridò al custode del parcheggio di chiudere il cancello, per impedire l’uscita di qualsiasi autovettura.

Il custode tuttavia non riuscì ad impedire la fuga di due autovetture, tra cui quella appena rubata ed una Fiat Punto, perché da quest’ultima uscirono i tre occupanti che gli si avvicinarono con fare minaccioso. Uno di questi lo strattonò per impossessarsi delle chiavi del cancello e, vista la resistenza del custode, gli intimò di aprire subito il cancello, dicendo che loro «non c’entravano niente».

Dopodiché i tre si dileguarono a bordo delle due auto. Le immediate indagini svolte dai carabinieri della stazione di San Ferdinando di Puglia hanno consentito, anche grazie alla acquisizione dei filmati della videosorveglianza, di ricostruire la dinamica dei fatti e di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dei presunti autori della rapina impropria. Su richiesta della locale Procura della Repubblica, il Gip del Tribunale di Foggia ha quindi emesso una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dei tre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie