Giovedì 25 Febbraio 2021 | 11:29

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
Il caso
Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

 
la polemica
Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

 
Nella Bat
Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferita guardia giurata

Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferite una guardia giurata

 
La sentenza d'appello
Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

 
La fiction
Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

 
sicurezza urbana
Barletta, ripristinata viabilità in via Buonarroti: nessun intralcio più per i Vigili del fuoco

Barletta, ripristinata viabilità in via Buonarroti: nessun intralcio più per i Vigili del fuoco

 
L'emergenza
Vaccini anti Covid nella BAT: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni»

Vaccini anti Covid nella BAT: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni»

 
controlli della Ps
Barletta, nascondeva marijuana e cocaina in un armadio in casa: arrestato 45enne

Barletta, nascondeva marijuana e cocaina in un armadio in casa: arrestato 45enne

 
le indagini
Barletta, sparò a 21enne per vendicare accoltellamento: arrestato 26enne

Barletta, sparò a 21enne per vendicare accoltellamento: arrestato 26enne

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoguardia di finanza
Truffa gasolio a Taranto; sequestrati 2 mln di beni a 5 imprese

Truffa gasolio a Taranto; sequestrati 2 mln di beni a 5 imprese

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
Barinel Barese
Gravina, fidanzamento osteggiato dalle famiglie sfocia in una rissa in strada: 4 arresti

Gravina, fidanzamento osteggiato dalle famiglie sfocia in una rissa in strada: 4 arresti

 
PotenzaIl caso
Potenza, furti nei supermercati: foglio di via per tre romeni

Potenza, furti nei supermercati: foglio di via per tre romeni

 
FoggiaI fatti a settembre
Foggia, tabaccaio ucciso durante rapina: 5 persone arrestate dopo 5 mesi

Foggia, tabaccaio ucciso in rapina: 5 persone arrestate dopo 5 mesi, anche un minore VD

 
MateraIl virus
Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

 
LecceL'incidente
Auto travolge bici: muore ciclista 45enne in Salento

Auto travolge bici: muore ciclista 45enne in Salento

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

CONVIVERE CON L'EMERGENZA

Trani, il crocifisso di Colonna è tornato in città

Ieri la traslazione senza fedeli e curiosi ma solo preghiere

L’arrivo del crocifisso

L’arrivo del crocifisso

TRANI - «Oggi affidiamo la preghiera della nostra comunità alle braccia aperte del Crocifisso di Colonna, che ancora oggi e continuano ad accogliere ciascuno di noi».

Così l’arcivescovo, Monsignor Leonardo D’Ascenzo, aprendo l’omelia della santa messa celebrata ieri in un santuario di Santa Maria di Colonna quasi del tutto blindato, alla presenza dei soli concelebranti, del Comitato feste patronali e del sindaco, Amedeo Bottaro, oltre che degli operatori televisivi che hanno consentito la diretta tv e streaming dell’evento.

La traslazione del Crocifisso alla chiesa parrocchiale di San Francesco, che sarebbe dovuta avvenire a bordo del pick-up scoperto della Polizia locale, si è invece effettuato in un veicolo chiuso e sotto scorta degli stessi vigili.
Infatti dopo il tutt’altro che esemplare episodio registratosi due giorni prima a Barletta, in occasione della festa della Madonna dello Sterpeto, a Trani si è girata ulteriormente la vite delle restrizioni e conseguenti controlli.

Alla pandemia in corso, della quale oggi si entra nella fase 2, ha fatto in ogni caso riferimento il vescovo, senza alcun richiamo ai fatti di Barletta, ma proiettandosi proprio ad un futuro migliore: «In questo tempo di pandemia, attraverso l’opera generosa di tante persone fra volontari, personale ospedaliero, medici di famiglia, forze dell’ordine, autorità pubbliche, il Signore ci aiuti ad essere tuoi testimoni e collaboratori. Attraverso lui possiamo mettere in campo le nostre migliori energie, il nostro entusiasmo, la nostra creatività, il nostro desiderio di spenderci per gli altri con generosità e umiltà».

Un pensiero particolare è andato poi a tutti sacerdoti, ma specificatamente «a quelli in difficoltà perché stanno vivendo una crisi vocazionale: Gesù è il nostro pastore buono, vero, autentico, bello. La bellezza di Gesù pastore non è da intendere come una caratteristica estetica, ma si manifesta attraverso le sue parole e i suoi gesti: il figlio di Dio venuto per servire e si è fatto servo con parole e gesti, per donarci la sua vita lasciandosi crocifiggere per salvare noi».

Infime, la preghiera del vescovo con riferimento «a questo periodo di emergenza sanitaria, ma anche economica, relazionale e spirituale, per presentare al cuore di Dio, attraverso Gesù Crocifisso, l’invocazione di salvezza di tutti i tranesi con la loro vita, le gioie, le preoccupazioni, le sofferenze e incertezze che questo tempo porta con sé. Gesù, tu sei il nostro pastore e ti prendi cura di noi soprattutto quando viviamo momenti difficili come questo. Tu sei sempre con noi, nostra guida e difesa, e per questo aiutaci a non temere alcun male. Il tuo Santo Spirito doni la guarigione ai malati ed il sostegno a chi si prodiga per la nostra salute, perché presto possiamo tornare ad una vita tranquilla e serena, maturati nella gratitudine per il dono immenso della vita e rafforzati nella fede in te, fedele nostro compagno di viaggio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie