Sabato 06 Marzo 2021 | 16:23

NEWS DALLA SEZIONE

L'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 
II fatti un mese fa
Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

 
Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

 
Il caso
Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

 
La curiosità
Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

 
Nella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
degrado
Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

 
L'emergenza
Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

 
L'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Nella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCon la «Uno bianca»
Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

 
Foggianel foggiano
Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

 
PotenzaIndustria
Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

 
LecceDia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

la festa

Trani, cittadinanza per la vedova di Astor Piazzolla

Ieri in Cattedrale un bel momento dedicato alla vedova del mito della musica

Trani, cittadinanza per la vedova di Astor Piazzolla

Ottantasei e non dimostrarli, sia per l’aspetto fisico sia per l’enorme energia che ancora trasmette in tutto quello che fa. Laura Escalada, vedova del grande maestro argentino di origini tranesi, Astor Piazzolla, ieri sera in cattedrale ha ricevuto dalle mani del sindaco, Amedeo Bottaro, la cittadinanza onoraria «per avere tramandato e rinnovato, con amorevole perseveranza, l’eredità di uno dei più importanti compositori argentini, il più grande interprete del tango, senza mai tradire il legame profondo che lega Astor Piazzolla, la sua musica e la città di Trani (in cui nacque suo nonno, ndr)».
La serata è stata trionfale in tutti i sensi sia per l’omaggio alla consorte del grande musicista, sia per il concerto del «Quinteto Piazzolla», da lei coordinato in qualità di presidente dell’omonima fondazione, sia soprattutto per quel clima magico che si respirava in basilica, tra un passato glorioso ed un futuro, neanche troppo lontano, con riferimento all’esito della candidatura di Trani a capitale italiana della cultura 2021.

La notte magica di Astor Piazzolla era iniziata, in realtà, ieri mattina con la visita di Laura Escalada al luogo della villa comunale intitolato proprio a suo marito Astor.
L’amministrazione comunale lo ha ridenominato «piazzale della musica Astor Piazzolla», ed è stata proprio Laura Escalada la madrina dello scoprimento del toponimo: «Sono emozionata da tempo per questo mio ritorno a Trani - ha detto l’illustre ospite Argentina -. Ringrazio la città per la splendida sensibilità e spero di ricambiarla nel miglior modo possibile con altri progetti, oltre lo spettacolo di questa sera (ieri, ndr). Ci tengo tantissimo che Trani sia veramente la città di Astor Piazzolla, di nome e di fatto»

Il Maestro formò il suo primo quintetto nel 1960, portando così il tango alle sue estreme conseguenze. Cinque strumenti solisti che cantavano il corpo elettrico della città, il nuovo fervore di Buenos Aires, con una potenza di fuoco inusitata, una ricchezza melodica, ritmica, armonica senza precedenti e un sound finalmente all’altezza dei tempi.
Quando il tango ormai non sapeva più che farsene delle maestose macchine orchestrali degli anni d’oro, il quintetto venne a indicare le nuove strade da percorrere.
Sebbene oggi Piazzolla sia uno dei compositori contemporanei più eseguiti al mondo e il suo catalogo comprenda oltre mille composizioni per gli ensemble più diversi, il quintetto fu sempre la sua formazione prediletta, la più innovativa, un laboratorio di sperimentazione permanente.

Per precise motivazioni, quindi, la Fondazione Astor Piazzolla è nata per proteggere e diffondere il suo enorme lascito, creando il «Quinteto Astor Piazzolla” sotto la direzione della moglie, Laura Escalada Piazzolla.
Il concerto, organizzato dall’associazione In movimento (già curatrice da anni del Festival del tango), ha visto protagonisti i seguenti artisti argentini, tutti con una solida preparazione di tango alle spalle come sarebbe piaciuto ad Astor: Pablo Mainetti, bandoneón; Armando de la Vega, chitarra; Serdar Geldymuradov, violino; Daniel Falasca, contrabbasso; Nicolás Guerschberg, pianoforte. A dirigerli, il maestro Julian Vat.
Il loro concerto è arrivato a distanza di trentadue anni dalla gloriosa esibizione dello stesso Astor Piazzolla, proprio nella basilica cattedrale di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie