Venerdì 26 Febbraio 2021 | 05:33

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
Il caso
Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

 
la polemica
Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

 
Nella Bat
Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferita guardia giurata

Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferite una guardia giurata

 
La sentenza d'appello
Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

 
La fiction
Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

 
sicurezza urbana
Barletta, ripristinata viabilità in via Buonarroti: nessun intralcio più per i Vigili del fuoco

Barletta, ripristinata viabilità in via Buonarroti: nessun intralcio più per i Vigili del fuoco

 
L'emergenza
Vaccini anti Covid nella BAT: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni»

Vaccini anti Covid nella BAT: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni»

 
controlli della Ps
Barletta, nascondeva marijuana e cocaina in un armadio in casa: arrestato 45enne

Barletta, nascondeva marijuana e cocaina in un armadio in casa: arrestato 45enne

 
le indagini
Barletta, sparò a 21enne per vendicare accoltellamento: arrestato 26enne

Barletta, sparò a 21enne per vendicare accoltellamento: arrestato 26enne

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

i più letti

Sanità

Andria, in ospedale assunti neolaureati: protestano i medici

Al «Bonomo» i medici dovranno guidare i neoassunti, che non hanno esperienza, e c'è già carenza di personale

ospedale Bonomo Andria

Non c’è ancora una presa di posizione ufficiale ma nell’unità operativa di medicina e chirurgia d’accettazione e di urgenza del “Bonomo” di Andria c’è stato di agitazione tra il personale medico.

Il primo agosto scorso la Asl Bt ha proceduto a nuove assunzioni di personale medico ad integrazione dell’organico di alcune unità operative carenti del territorio. Tra di esse, il Pronto Soccorso di Andria. Per questo la direzione generale, con deliberazione 1376 del 25 luglio 2019, ha proceduto a «disporre l’assunzione a tempo determinato delle unità di personale – riporta la delibera n. 1376 - in considerazione della particolare criticità delle unità operative e servizi interessati e ciò non solo a causa del periodo estivo, in cui il personale contrattualmente deve godere del congedo ordinario estivo, ma anche della effettiva grave carenza, rispetto al fabbisogno, del personale medesimo, al fine di assicurare la corretta e costante erogazione dei livelli essenziali di assistenza (Lea) ed evitare l’interruzione di pubblico servizio».

Per Andria, il fabbisogno indicato è di 6 unità: sarebbero stati assunti con contratto di lavoro a tempo determinato (durata massima un anno) neolaureati, non specializzandi.
In tal caso, si legge in delibera «i direttori e/o responsabili dei Pronto Soccorso aziendali, personalmente o tramite delegati, li affiancheranno nei turni lavorativi».
E qui, nascerebbe il problema: il personale già esiguo del pronto soccorso di Andria (al momento sono solo 5 medici), in affanno per la carenza cronica del personale e dei posti letto, con un presidio che si qualifica di emergenza e urgenza e che serve un territorio di oltre 500mila utenti, si trova a dover “affiancare” i medici neolaureati che non hanno alcuna esperienza, con il timore di responsabilità professionali e personali. Le nuove unità assunte risultano neo laureate o appena entrate nelle graduatorie del 118 previo colloquio “informativo” con i dirigenti dei PS di Andria Barletta e Bisceglie.

I medici di emergenza e urgenza domenica sera hanno ricevuto notizia da parte del direttore della Unità operativa di urgenza di Andria l’elenco e i turni dei medici che svolgeranno attività di “tutoraggio” a fianco dei neo laureati. A tale comunicazione alcuni medici hanno risposto già per vie legali. Una situazione che si evolverà certamente nelle prossime ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie