Domenica 15 Settembre 2019 | 22:41

NEWS DALLA SEZIONE

La lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
La difesa
Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

 
Nel nordbarese
Barletta, 17enne con marijuana e cocaina in casa: arrestato

Barletta, 17enne con marijuana e cocaina in casa: arrestato

 
Nel Nordbarese
Andria, nega precedenza e viene accoltellato davanti a moglie e figlia: muore 28enne

Andria, nega precedenza, muore accoltellato davanti a moglie e figlio Fermato 50enne

 
Il campione
Mennea, a 40 anni dal record i numeri e le curiosità sul barlettano che ha cambiato la storia della corsa

Mennea, a 40 anni dal record i numeri e le curiosità sul barlettano

 
Giustizia svenduta
Trani, magistrati arrestati: anche Nardi pronto a dire la sua verità

Trani, magistrati arrestati: anche Nardi pronto a dire la sua verità

 
L'inchiesta continua
Trani, «Giustizia svenduta»: ora Stato e Avvocatura chiedono i danni

Trani, «Giustizia svenduta»: ora Stato e Avvocatura chiedono i danni

 
Il caso
Margherita di Savoia, rete da pesca a strascico in mare per sfuggire ai controlli: recuperata

Margherita di Savoia, rete da pesca a strascico in mare per sfuggire ai controlli: recuperata

 
Il braccio di ferro
Trani, vertenza Piramide: via al braccio di ferro, preoccupazione per i dipendenti

Trani, vertenza Piramide: via al braccio di ferro, preoccupazione per i dipendenti

 

Il Biancorosso

Serie C
Il nuovo Bari ricomincia da tre

Il nuovo Bari ricomincia da tre

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIncidente stradale
Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

 
BatLa lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
BariAlla Campionaria
Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: sala gremita per il Maestro

Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: «Non posso suonare, smettete di chiedermelo»

 
Foggiai roghi
Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto

Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto. Fiamme anche a Torre Colimena, nel Tarantino

 
LecceSulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
PotenzaA reggio emilia
La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

 
MateraNel Materano
Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

 

i più letti

L'incidente nel 2016

Strage treni, parti civili impugnano ricusazione giudici di Trani

Intanto il nuovo collegio è già stato nominato e il processo ripartito

incidente ferroviario Bari Nord

Un ricorso in Cassazione contro il provvedimento di ricusazione dei giudici di Trani è stato depositato dai difensori di alcune parti civili costituite nel processo sul disastro ferroviario che il 12 luglio 2016, sulla tratta tra Andria e Corato, causò la morte di 23 persone e il ferimento di altri 51 passeggeri. Gli avvocati Andrea Moreno e Giuseppe Modesti chiedono "l'annullamento» del provvedimento della Corte di Appello di Bari, lamentando la mancanza di contraddittorio nell’udienza del 20 giugno in cui si discuteva la richiesta di ricusazione fatta dai legali della società Ferrotramviaria, imputata nel processo dinanzi ai giudici tranesi. L’aggettivo «inaffidabile" attribuito dal collegio ricusato alla società nel provvedimento con il quale citava la Regione Puglia come responsabile civile "avrebbe vulnerato - stando alla decisione dei giudici della Corte di Appello - l’imparzialità del Tribunale». Nell’udienza non furono, però, convocate le parti civili.

«La violazione del contraddittorio appare grave e concretamente lesiva degli interessi della parte civile» si legge nell’atto di impugnazione, considerata la «stretta connessione fra le doglianze sollevate dalla società imputata con la ricusazione e la pretesa risarcitoria veicolata dalle parti civili». Intanto, dopo la nomina di un nuovo collegio di giudici, il processo sul disastro è ripreso nei giorni scorsi. Sono imputate la società Ferrotramviaria e 17 persone fisiche, dipendenti e dirigenti dell’azienda pugliese di trasporti e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, accusate, a vario titolo, di disastro ferroviario, omicidio colposo, lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele e violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie