Domenica 21 Aprile 2019 | 02:55

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

La sentenza

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

La rapina finita in omicidio il 17 novembre 2016. Ma l’accusa ne aveva chiesti 27

Omicidio della gioielliera in manette il terzo uomo

Tre gli arrestati per l'assassinio di Maria Melziade

TRANI - Diciotto anni di reclusione a fronte dei 27 invocati dal pm Marcello Catalano. Questa la pena inflitta dalla Corte d’Assise di Trani (presidente Pavese, giudice a latere De Sanctis) al 21enne canosino Gianfranco Colucci, accusato del concorso nella rapina-omicidio di Maria Melziade, la 75enne gioielliera di Canosa derubata e violentemente aggredita in casa il 17 novembre 2016. Ai 18 anni si aggiunge un altro anno di reclusione per l’accusa di detenzione illegale d’arma da sparo. Pena complessiva: 19 anni di carcere. Il collegio ha riconosciuto il diritto al risarcimento danni in favore dei familiari della vittima costituiti parte civile con l’avv. Michele D’Ambra. La Corte ha, inoltre, disposto la trasmissione degli atti in Procura per valutare l’ipotesi di falsa testimonianza a carico di 4 testimoni escussi in dibattimento: Alfonso Colucci, Michela Sansonna, David Salerno e Giovanni Di Brita. Tra 90 giorni il deposito delle motivazioni della sentenza di primo grado, che, nonostante la condanna, suona come motivo di soddisfazione per la difesa.

L’avv. Roberta Prascina, pur negando il coinvolgimento di Colucci (fatto che fa intravedere il giudizio d’appello), era infatti al cospetto della richiesta di 27 anni e nella sua arringa ha mirato a smontare le dichiarazioni di 2 collaboratori di giustizia, divenuti tali dopo l’avvio del dibattimento: Lorenzo Campanella e suo figlio Andrea. Il 31 maggio 2018 proprio il 56enne Lorenzo Campanella fu condannato con rito abbreviato a 14 anni di reclusione per rapina ed omicidio preterintenzionale: sarebbe stato uno dei rapinatori entrati a casa Melziade. Con lui fu condannato ad identica pena il 47enne Francesco Scardi che avrebbe fatto il palo. Prossimamente la sentenza del processo d’appello. Intanto, a seguito delle dichiarazioni dei pentiti, le indagini proseguono per valutare il ruolo di altre 3 persone. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400