Lunedì 17 Giugno 2019 | 14:37

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 
Tragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 
Il ritrovamento
San Ferdinando, Nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

San Ferdinando, nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

 
L'iniziativa
Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

 
Giustizia truccata
Trani, magistrati arrestati: altre denunce, arresti prorogati

Trani: «Potrebbero inquinare le prove», arresti prorogati per Savasta e Nardi

 
Pallavolo
Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

 
Nordbarese
Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

 
Il caso
Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

 
Sanità
Trani, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

Bisceglie, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

 
L'operazione
Corato, bombole GPL pericolose e non collaudate: GdF sequestra beni per 5 mln e mezzo di euro

Corato, bombole GPL pericolose: GdF sequestra 5 mln e mezzo di euro di beni

 
Nei guai un 22enne
Andria, rapina farmacia: i cc lo riconoscono dai filmati

Andria, rapina farmacia: i cc lo riconoscono dai filmati

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl processo
Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta foto e video durante udienza

Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta riprese

 
PotenzaRegione Basilicata
Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

 
MateraSanità lucana
Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

 
TarantoL'incidente
Grottaglie, scontro frontale tra auto: un morto e un ferito grave

Grottaglie, scontro frontale tra auto: un morto e un ferito grave

 
LecceIl macabro ritrovamento
San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

 
FoggiaLa denuncia del Cosp
Foggia, detenuto prende a calci nei testicoli agente penitenziario

Foggia, detenuto prende a calci nei testicoli agente penitenziario

 
BrindisiL'incidente
Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimbo in ospedale

Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimba in ospedale

 
BatL'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 

i più letti

Da Avellino a Barletta

Percorrono tutto l'Ofanto a piedi in 7 giorni: il viaggio tra natura e rifiuti

I barlettani Antonio Morelli e Pasquale Caputo hanno marciato per 180 chilometri

foce dell'Ofanto

BARLETTA - «Basterebbe una passeggiata in mezzo alla natura, fermarsi un momento ad ascoltare, spogliarsi del superfluo e comprendere che non occorre poi molto per vivere bene». Ascoltando la musicalità di questo aforisma di Mario Rigoni Stern è possibile comprendere l’impresa, portata a termine nei giorni scorsi, da parte dei camminatori barlettani Antonio Morelli e Pasquale Caputo appartenenti alla Barletta Sportiva.
Questi due camminatori instancabili, amanti e difensori della natura, hanno intrapreso la discesa a piedi dell'Ofanto dalla sorgente monumentale posta a Torella dei Lombardi per giungere dopo sette giorni alla Fiumara di Barletta. Ben 180 chilometri macinati a piedi.

«L'idea, partita da un vecchio sogno di Pasquale, è stata da me sviluppata e progettata per tutto l'inverno, inizialmente pensata in bici e poi a piedi in autosufficienza, ma all'occorrenza usando le strutture del posto dove è stato possibile», dice Antonio. E poi: «Il percorso così si è andato delineandosi come naturalistico-culturale, partendo da Torella dei Lombardi, passando per Nusco (uno dei borghi più belli d'Italia), l'abbazia del Goleto, Sant'angelo dei Lombardi, Morra de Sanctis, Lago di Conza, Melfi, Loconia e infine Barletta».
Antonio, roteando il caleidoscopio delle emozioni e dei ricordi, precisa che: «Il percorso è stato tracciato seguendo da vicino il più possibile il corso del fiume, constatando così giorno dopo giorno il degrado dello stato delle acque, ma anche quello dell'ambiente circostante».

La conclusione: «Siamo passati così dalle acque potabili della sorgente, a quelle trasparenti e invitanti per un refrigerante pediluvio, a quelli torbidi e sempre più fangose della Fiumara, e dalla natura incontaminata e boschiva, il paesaggio cedeva il passo a quella coltivata e antropizzata per finire ad una vera discarica incontrollata». Un vero peccato.
In ultimo, ma non per ultimo, sia consentito a chi scrive - alla luce di questa storia meravigliosa - di suggerire la lettura del libro «Il mondo a piedi. Elogio della marcia» di - David Le Breton. Un piccolo assaggio: «Camminare significa aprirsi al mondo. L’atto del camminare riporta l’uomo alla coscienza felice della propria esistenza, immerge in una forma attiva di meditazione che sollecita la piena partecipazione di tutti i sensi». Antonio e Pasquale lo insegnano a tutti noi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE