Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 15:41

NEWS DALLA SEZIONE

La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariprevenzione
Bari, emergenza Covid: «Bene Consiglio Puglia su obbligo vaccino per operatori sanitari»

Bari, emergenza Covid: «Bene Consiglio Puglia su obbligo vaccino per operatori sanitari»

 
Potenzadati regionali
Covid, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%) e nessun decesso: somministrati oltre 10mila vaccini

Covid in Basilicata, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%): somministrati oltre 10mila vaccini

 
Leccecontrolli dei CC
Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

 
Foggiail furto
Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Il fenomeno

La Asl Bat pagherài danni causati dai cani randagi

Nel bilancio della sanità locale persiste da anni un capitolo dal quale si “pescano” le risorse finanziarie per rifondere i risarcimenti dei danni per aggressioni e morsi subiti dai pedoni o per danni riportati dalle auto a causa di investimenti o impatti stradali con i quattrozampe

La Asl Bat pagherài danni causati dai cani randagi

BISCEGLIE - Cani randagi in azione e Asl Bt soccombente in giudizio. Nel bilancio della sanità locale persiste da anni un capitolo dal quale si “pescano” le risorse finanziarie per rifondere i risarcimenti dei danni per aggressioni e morsi subiti dai pedoni o per danni riportati dalle auto a causa di investimenti o impatti stradali con i “quattrozampe”, riconosciuti con sentenze emesse dal giudice di Pace.

Un fenomeno che non si riesce del tutto a debellare. In questi giorni si sono aggiunti altri casi. Infatti la giudice di Pace di Bisceglie (avv. Rosa Grittani), si è pronunciata definitivamente sul contenzioso, avviato da un ricorrente contro la Asl Bt, in cui si chiedeva di accertare e dichiarare la responsabilità della Asl nella determinazione dei danni subiti dall’autovettura sua proprietà, a seguito di collisione, avvenuta il 2 gennaio 2016, con un cane randagio che attraversava improvvisamente la carreggiata in via Sant’Andrea a Bisceglie.

La convenuta Asl è stata condannata al risarcimento dei danni materiali, determinati in 1.032,91 euro, oltre interessi legali, maturati e da maturarsi dal giorno del sinistro all’effettivo soddisfo, nonché alle spese di giudizio. Altro caso, con analoga condanna, è stato accolto la Giudice di Pace di Barletta (dott.ssa Giovanna Moretti), che ha accertato e dichiarato l’esclusiva responsabilità della Asl Bt per i danni materiali riportati dall’autovettura di proprietà del ricorrente a seguito di impatto violento contro un cane randagio verificatosi mentre era alla guida l’1 dicembre 2014 in territorio di Barletta. La convenuta Asl Bt è stata condannata al pagamento della somma di 2.988,27 euro, a titolo di risarcimento danni, oltre interessi legali, rivalutazione monetaria e spese ed onorari di giudizio. Al 27 dicembre 2016 risale l‘incidente occorso ad una signora che mentre camminava a piedi in via Imbriani a Canosa di Puglia subì l’aggressione da parte di un cane randagio.

Dopo un anno e mezzo la controversia si è risolta con la condanna della convenuta Asl Bt pronunciata dalla Giudice di Pace (avv. Felice Occhiello), al pagamento di 3.308,06 euro, a titolo di risarcimento danni, oltre interessi legali dalla domanda al soddisfo, rivalutazione monetaria e con vittoria di spese, diritti ed onorari di causa. Altri 1.528 euro circa sono stati determinati come risarcimento dal Giudice di Pace di Andria (avv. Maria Rosa Rizzi) dopo aver accertato e dichiarato la responsabilità della Asl Bt per i danni subiti dal sig. A. G. a seguito di aggressione da parte di un cane randagio mentre, in data 8 ottobre 2015, percorreva a piedi via Bovio ad Andria. Stesso “copione” giudiziario per il sig. F. S., per i danni subiti dal sig. S. F. a seguito dell’aggressione di due cani randagi mentre percorreva a piedi il viale del Cimitero del Comune di Andria. Molto più oneroso in questo caso il risarcimento con condanna scaturito nei confronti della convenuta Asl Bt al pagamento di 5.265,86 euro.

il fenomenoi risarcimenti riguardano aggressioni e morsi subiti dai pedoni o danni riportati dalle auto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie