Sabato 25 Settembre 2021 | 16:54

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Niente botti

Gravina, alla Vigilia campane a mezzanotte e lumini dai balconi per cantare "Tu scendi dalle stelle"

Lo ha annunciato il sindaco comunicando che si tratta di una iniziativa del vescovo

Deliceto, migliaia di fedeli da Sant'Alfonso: qui scrisse «Tu scendi dalla stelle»

A mezzanotte del 24 dicembre, nella notta di Natale, suoneranno le campane di tutte le chiese di Gravina in Puglia e i cittadini che lo vorranno potranno «uscire sui balconi con un lumicino per cantare "Tu scendi dalle stelle"». Lo dice in una diretta Facebook il sindaco della città murgiana, Alesio Valente, precisando che si tratta di una iniziativa del vescovo.

Cantare sui balconi anziché sparare botti è l’invito ai cittadini da parte del sindaco Valente, che ha firmato anche un’ordinanza che vieta fino al 7 gennaio fuochi d’artificio e botti proibiti. "Quest’anno - dice - non c'è niente da festeggiare con i botti, è doveroso nel rispetto di chi soffre».

Tra i provvedimenti ulteriori rispetto alle norme anti-Covid per il periodo natalizio già varate dal Governo, il sindaco ha inoltre previsto la chiusura del cimitero comunale nelle sole giornate del 25, il pomeriggio del 26 dicembre e il primo gennaio. «Non ho voluto chiudere il cimitero per tutto il periodo - spiega - perché se in zona rossa è consentita per due persone una volta al giorno la visita ai propri cari, io ritengo che si possa scegliere anche di andare a trovare i propri cari defunti». (

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie