Mercoledì 23 Settembre 2020 | 23:42

NEWS DALLA SEZIONE

Avvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Scuola
Bari, troppi alunni nelle aule: caos per le classi miste

Bari, troppi alunni nelle aule: caos per le classi miste

 
Delitto Brescia
Bitetto, omicidio fidanzato della sua della ex: trovato su un tetto il coltello

Bitetto, omicidio fidanzato della sua della ex: trovato su un tetto il coltello

 
Operazione Gdf
Altamura, sequestrato immobile a un pregiudicato 37enne: «Pericoloso dalla minore età»

Altamura, sequestrato immobile a un pregiudicato 37enne: «Pericoloso dalla minore età»

 
la decisione
Polignano a Mare - Bari

Polignano, prorogata ordinanza per prevenire il contagio

 
Il caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
Maltempo
Nubifragio nel Barese: ad Altamura strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

Nubifragio nel Barese: ad Altamura crolla muro e strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

 
Sanità
Bari, ora un centro per fare terapia al San Paolo

Bari, ora un centro per fare terapia al San Paolo

 
emergenza Covid
Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

 
Università
Bari, specializzazione in Medicina: 2mila al concorso all'Uniba

Bari, specializzazione in Medicina: 2mila al concorso all'Uniba

 
la sentenza
Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

Il giallo

Corato, ex vigile ucciso dal Suv: nel mirino c’è il figlio 18enne

Accusato di favoreggiamento con la sorellastra: sarà interrogato. La Procura di Trani ipotizza che alla guida del Suv non ci fosse la compagna del 63enne deceduto in ospedale dopo 5 giorni

Ambiente: sequestrato cantiere litorale Barletta

TRANI - Un’indagata per omicidio volontario ed altri tre per favoreggiamento. L’inchiesta sulla morte del 63enne Fedele Tarantini, ex tenente della Polizia Municipale di Corato e presidente dell’associazione di pubblica assistenza SerCorato, coinvolge dunque, a vario titolo, quattro persone. Ma le rispettive accuse sono tutt’altro che cristallizzate e perciò destinate, a seconda dei casi, a mutare e ad esser eventualmente archiviate.

Molto dipenderà dalle attività dei prossimi giorni. Innanzitutto dall’esame dall’hard disk dell’impianto di videosorveglianza della villa di Via San Magno dove il 21 luglio Tarantini fu investito da un Suv che risaliva in retromarcia la rampa del box della sua abitazione. Il dispositivo è praticamente distrutto ma la Squadra mobile di Bari è al lavoro per tentare di acquisire comunque le immagini che dirimerebbero ogni dubbio su chi conduceva l’auto. E dunque farebbero luce sulla dinamica e soprattutto sulle responsabilità dell’investimento che, 5 giorni dopo, portò al decesso di Tarantini all’ospedale Bonomo di Andria.
Isabella Albanese, la compagna di Tarantini (che aveva un matrimonio alle spalle) è accusata di omicidio volontario, accusa pesante che è destinata a mutare in omicidio colposo e, probabilmente, ad essere contestata a qualcun altro. Albanese, 63enne, si autoaccusò dell’incidente raccontando di essere lei alla guida del Suv e di non aver visto in tempo Tarantini. Ma la sua versione e quelle di altri presenti nella villa (il figlio ed il giardiniere) sono apparse contraddittorie: forse - sospetta chi indaga - Albanese avrebbe tentato di coprire qualcun altro. Ovvero suo figlio 18enne Federico, nato dalla convivenza con Tarantini, indagato per favoreggiamento al pari della sorellastra 44enne Marianna Tarantini (nata dal matrimonio dell’ex vigile urbano) che non sarebbe stata presente nella villa al momento dell’incidente.

Col passare dei giorni la vicenda sembra aver contorni più chiari anche alla luce della collaborazione degli indagati: Isabella Albanese è difesa dall’avvocato Michele Quinto; Federico e Marianna Tarantini dall’avvocato Michele Musci. In quest’ottica deve leggersi la consegna alla Squadra Mobile del recorder dell’impianto di videosorveglianza, seppur distrutto, proprio da parte di Federico Tarantini. A quanto sembra, ad un primo accesso in villa da parte degli agenti del commissariato di Polizia di Corato l’hard disk era al suo posto ed integro. Ma, poi, nel corso di un secondo sopralluogo, la prova regina non fu più rinvenuta, fino, appunto, alla riconsegna del «dvr», in pezzi, da parte di Federico.

I difensori di Albanese e dei due fratelli Tarantini hanno fatto richiesta di interrogatorio alla pm di Trani, Mirella Conticelli, titolare del fascicolo d’inchiesta. Gli interrogatori saranno calendarizzati dal 5 settembre in poi e potrebbero contribuire sostanzialmente a chiudere il cerchio sulle responsabilità, con ritrattazioni ed eventuali nuove assunzioni di colpa.
Si tratta di un giovare radiotecnico che graviterebbe intorno al SerCorato, accusato di favoreggiamento: anche lui avrebbe reso dichiarazioni fuorvianti ma non si sarebbe occupato di manomettere il sistema di videosorveglianza. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie