Lunedì 27 Gennaio 2020 | 13:28

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Bari, camionista elude additivo AdBlue con dispositivo illegale: fermato al porto

Bari, camionista elude additivo AdBlue con dispositivo illegale: fermato al porto

 
Il caso
Bitonto, cerca di vendere droga a un minorenne: arrestato 50enne

Bitonto, cerca di vendere droga a un minorenne: arrestato 50enne

 
La visita
Bari, delegata Onu dell'agricoltura ospite del Comune per diritti legati al cibo

Bari, delegata Onu dell'agricoltura ospite del Comune per diritti legati al cibo

 
Il furto
Putignano, topo d'appartamento in trappola: pizzicato mentre parla con il walkie talkie

Putignano, topo d'appartamento in trappola: pizzicato mentre parla con il walkie talkie

 
Lotta alla droga
Bitonto, gettano dal balcone 3 etti di cocaina: 4 arresti

Bitonto, gettano dal balcone 3 etti di cocaina: 4 arresti

 
Cervelli in fuga
Laura, 19 anni, da Bari a Londra e poi in Africa: «All'estero credono in me. Non penso di tornare»

Laura, 19 anni, da Bari a Londra e poi in Africa: «All'estero credono in me. Non penso di tornare»

 
La novità
Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

 
L'inchiesta
Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

 
Aggressione
Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, camionista elude additivo AdBlue con dispositivo illegale: fermato al porto

Bari, camionista elude additivo AdBlue con dispositivo illegale: fermato al porto

 
TarantoIl caso
Taranto, fiamme e fumo all'ex Ilva, i cittadini fanno esposto a Mittal contro emissioni

Taranto, fiamme e fumo all'ex Ilva, i cittadini fanno esposto a Mittal contro emissioni

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 
PotenzaPost elezioni
Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 
BrindisiShoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 

i più letti

L'evento

Cellamare scende in piazza in favore della legalità: fiaccolata con Emiliano

All'evento hanno partecipato cittadini, associazioni, tanti sindaci del territorio con l’Anci

Cellamare scende in piazza in favore della legalità: fiaccolata con Emiliano

BARI - Una fiaccolata in piazza e per le strade di Cellamare, per «dire no alla criminalità e sì alla legalità». È questo l’invito arrivato da Gianluca Vurchio, che da sindaco rivolge ai propri cittadini e a chiunque intende opporsi alla criminalità organizzata che sembra proprio aver trovato terreno fertile nelle strade di Cellamare. Con lui tutti i sindaci della provincia di Bari e il governatore Michele Emiliano.

La manifestazione arriva a pochi giorni dall’attentato che lo scorso 8 gennaio ha distrutto con una bomba gli spogliatoi del centro sportivo comunale inaugurato soltanto qualche mese fa.

E’ di ieri, intanto, la notizia che sempre a Cellamare è stato chiuso un bar all’interno del mercato coperto per iniziativa del Questore di Bari, per la durata di 15 giorni.

La sospensione dell’attività è scaturita “dagli esiti dei numerosi controlli effettuati dal personale dalla locale Stazione dei Carabinieri di Triggiano che ha accertato che il negozio era l’abituale ritrovo di pregiudicati e persone con precedenti di Polizia, in particolare in materia di sostanze stupefacenti”.

«Cellamare non si piega e non si piegherà mai di fronte agli atti criminosi e alla criminalità organizzata. La nostra comunità sarà forte e saprà reagire a quanto avvenuto negli ultimi tempi», commenta il sindaco. 

LE PAROLE DI EMILIANO - «Siamo tutti al fianco del Comune di Cellamare di Bari e del suo sindaco Gianluca Vurchio. Nell’ultimo periodo ci sono state attività, probabilmente da parte della criminalità organizzata, di danneggiamento di beni comuni. Addirittura un attentato dinamitardo a un campo di calcio, una cosa che dimostra tutta la vergogna che è caduta addosso agli autori di un fatto del genere. Ed è evidente che la solidarietà dei sindaci della Puglia al Comune di Cellamare non poteva che essere sostenuta anche dal presidente della Regione. Ci sono situazioni difficili in tanti Comuni d’Italia e questi sindaci che subiscono eventi di questo genere non vanno mai lasciati soli. È un mestiere rischioso quello del sindaco e la solitudine aggrava questo rischio. I sindaci di Puglia non sono mai soli, la nostra risposta nei confronti di questi vigliacchi è più forte e compatta che mai». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in occasione della fiaccolata “Cellamare non si piega! Insieme in una fiaccolata contro la criminalità”, organizzata questa sera dal Comune di Cellamare di Bari alla quale hanno partecipato cittadini, associazioni, tanti sindaci del territorio con l’Anci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie