Mercoledì 27 Marzo 2019 | 03:46

NEWS DALLA SEZIONE

L'editoriale
Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

Fino a quando il capitano resisterà all'ipotesi voto

 
La riflessione
Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

Governo, alleati ma sempre più concorrenti a caccia di voti

 
L'analisi
Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

Amaro lucano per Di Maio nell’urna dolce per Salvini

 
L'analisi
Il circolo vizioso che frena la Basilicata

Il circolo vizioso che frena la Basilicata

 
La riflessione
La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

La «favola» del bus a fuoco e la sua morale per Salvini

 
L'analisi
Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

Il Movimento in affanno e politiche all’orizzonte

 
La riflessione
L’autonomia non fa cultura

L’autonomia non fa cultura

 
L'analisi
Via della seta, ma per il Sud via della beffa

Via della seta, ma per il Sud via della beffa

 
La riflessione
La metamorfosi del belpaese dalla Vlora alla Diciotti

La metamorfosi del Belpaese dalla Vlora alla Diciotti

 
L'analisi
Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

Gli aiuti di Stato il credito e il paradosso tra i due diritti

 
la polemica
La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

La Madonna della Pace salentina «plagiata» da una casa di moda tedesca

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

 
LecceLa sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

La riflessione

Gli equilibri algebrici tra i soci al governo

Se il capo della Lega ha fatto della modifica della legge Fornero (7 miliardi) la sua battaglia simbolo, il Movimento 5 Stelle ha alzato il vessillo del reddito di cittadinanza

Gli equilibri algebrici tra i soci al governo

Chi ha incontrato nelle ultime ore Luigi Di Maio lo ha trovato tonico, sorridente e per niente preoccupato delle reazioni dell’Unione europea e dei mercati alle decisioni economiche del governo, anche se tiene lo spread costantemente sotto controllo. Di Maio è convinto che per troppo tempo la politica sia stata paralizzata dai vincoli di bilancio e insieme con Salvini ha deciso di invertire la direzione di marcia, nella convinzione che i risultati porteranno a una maggiore giustizia sociale e alla crescita che finora è mancata. Se il capo della Lega ha fatto della modifica della legge Fornero (7 miliardi) la sua battaglia simbolo, il Movimento 5 Stelle ha alzato il vessillo del reddito di cittadinanza (9 miliardi) , il provvedimento che ha più diviso l’opinione pubblica e messo in difficoltà la Lega che ha fatto stanziare solo due miliardi per avviare la Flat Tax sui redditi di lavoro autonomo più bassi.

Questa serenità non è stata scalfita dall’allarme esposto da Draghi a Mattarella sulla tenuta dei conti dello Stato. “Stiamo facendo una manovra espansiva – sostiene Di Maio – perché l’Europa, i mercati e le agenzie di rating dovrebbero bocciarci?”. Il governo in questo momento ha due avversari. Il primo, l’Europa, ha perso credibilità sia per i risultati delle politiche di austerity, sia perché i commissari in carica sono gli avversari più accaniti nei nostri populisti che giocano per ribaltare alle elezioni europee dell’anno prossimo l’attuale intesa tra popolari e socialisti. Il secondo avversario è il Mercato con la maiuscola e lì si nasconde il rischio più grosso. Il rating dell’Italia è probabilmente più basso di quanto meriteremmo, per le dimensioni della nostra economia e la gigantesca quantità (4000 miliardi) di risparmio privato. Ma se a fine mese scendessimo ancora di un gradino saremmo davvero in una situazione molto critica.

Il governo è uno, nella buona e nella cattiva sorte. Ma chi gioca la posta più alta è il M5s. Sul reddito di cittadinanza non può fallire. Nel giro di sei mesi il ministro del Lavoro deve mettere in piedi un meccanismo talmente efficiente da tacitare fin dall’inizio le voci – oggi maggioritarie nell’opinione pubblica – che si tratti di pura assistenza. Salvini rischia meno. Ha dalla sua lo scudo formidabile dell’immigrazione e della sicurezza. La riforma pensionistica è popolarissima, anche se terribilmente costosa.

L’ha condiviso fin dall’inizio col Movimento 5 Stelle, ma mediaticamente il merito se l’è attribuito lui. Personalmente Salvini e Di Maio vanno perfettamente d’accordo e nessuno dei due ha interesse a far cadere il governo. Ma l’equilibrio della coppia può essere garantito soltanto dall’ equilibrio nei consensi. Il governo è nato dal contratto tra un partito del 32 per cento e uno del 17. Se il 17 della Lega superasse il 30 , il 32 dei 5 Stelle scendesse di qualche punto sotto il 30 e il reddito di cittadinanza non fosse decollato, il terremoto potrebbe seriamente lesionare l’edificio governativo, anche senza farlo crollare. Ci aspettano perciò sette mesi decisivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400