Domenica 21 Ottobre 2018 | 16:57

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

prodotto igp

Cipolla bianca di Margherita
vendite in crescita
a 2 anni dal Consorzio

cipolla di Margherita di savoia Igp

MARGHERITA DI SAVOIA - Numeri in crescita per la «cipolla bianca» di Margherita col marchio Igp (indicazione geografica protetta). A due anni dalla costituzione del consorzio di valorizzazione e tutela della cipolla bianca di Margherita Igp, il 2017 si è chiuso col segno positivo. «Il 2017 è stato un anno terribile per i produttori italiani di cipolle ed è stato difficile anche per i nostri» commenta Giuseppe Castiglione, presidente del consorzio: «La produzione eccessiva a livello nazionale si è sommata all’importazione di grandi quantità di cipolle da tutto il mondo, provocando un crollo dei prezzi per tutto l’anno. In particolare, la nostra produzione riferita al periodo aprile-luglio dell’anno appena trascorso si è attestata sui 66mila quintali. A registrare il dato positivo è stato però proprio il marchio Igp: se nel 2016 su 66mila quintali di produzione, sono stati certificati Igp 16.997 quintali di cipolle, poi vendute per la totalità sul mercato, nel 2017 i numeri sono cresciuti, arrivando a essere certificate 22.164 quintali di cipolle bianche a marchio Igp (anch’esse vendute per la totalità): il 30% in più. Segno che i mercati e la grande distribuzione stanno dimostrando sensibilità per un prodotto a qualità certificata».

Il consorzio in questi 2 anni si è impegnato per far conoscere le caratteristiche di questa cipolla, che viene prodotta non nel terreno come di consueto accade, ma nelle sabbie del Mar Adriatico, a sud del Gargano, in una zona di elevato interesse ambientale tutelata da una convenzione internazionale (Ramsar 1979), nei territori compresi tra Margherita di Savoia, Zapponeta e Manfredonia. Al consorzio partecipano venti aziende di piccoli produttori, due cooperative di produzione, quattro aziende di confezionamento. «Dalla produzione delle cipolle dipende l’intero settore agricolo del territorio. Si tratta di circa 22mila giornate lavorative in campagna per tutto il ciclo della produzione che va dalla produzione del seme alla raccolta delle cipolle».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Le bellezze di Matera nel nuovo video di Marco Ligabue

Le bellezze di Matera nel nuovo video di Marco Ligabue

 
Il salentino Carmine Tundo tra Marco Mengoni e Irama: le novità della settimana

Il salentino Carmine Tundo tra Marco Mengoni e Irama: le novità della settimana

 
La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

 
Cerignola, la violenza di un gruppo di rapinatori su un tabaccaio

Cerignola, la violenza dei rapinatori su un anziano tabaccaio

 
Bari, blitz nella notte contro clan di usurai a San Girolamo

Bari, blitz nella notte contro clan di usurai a San Girolamo

 
Matera, gente in fila per stradaper prendere acqua dalle autobotti

Matera, gente in fila per strada
per prendere acqua dalle autobotti

 
Santeramo, ecco la prima rage cage del Sud Italia: paghi e spacchi tutto

Santeramo, la prima stanza della rabbia del Sud: «paghi e spacchi tutto»

 
Debutta il duo «Shine»: un cd e un tourFornarelli e Cherillo canzoni per l’anima

Debutta il duo «Shine»: un cd e un tour. Fornarelli e Cherillo canzoni per l’anima

 
Bari, video choc: ecco il baby boss di Japigia

Bari, il bimbo boss: «La madama mi fa un...». Identificato dai vigili

1commento

 
Brindisi rapina

Brindisi rapina