Martedì 04 Ottobre 2022 | 03:31

In Puglia e Basilicata

tradizioni

Sos dialetti lucani
progetto UniBas

Sos dialetti lucaniprogetto UniBas

17 Gennaio 2017

POTENZA - La Basilicata potrà essere la prima regione italiana a disporre di un «alfabeto scritto», per consentire le trascrizioni in testi di ogni dialetto lucano attraverso un sistema convenzionalmente riconosciuto: è quanto ha proposto la docente di Glottologia e linguistica nell’Università della Basilicata, Patrizia Del Puente, e responsabile del progetto A.l.Ba (Atlante Linguistico della Basilicata).
Oggi, 17 gennaio, si celebra la «Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali» indetta dall’Unpli, «ma in nessuna zona l’Italia - ha spiegato in una nota la docente universitaria - nonostante questo sia il Paese dei mille e variegati dialetti, esiste un alfabeto scritto e convenzionalmente riconosciuto. Esistono varie trascrizioni di lingue locali, come il napoletano, ma nessuno ha mai pensato di codificare un alfabeto che comprendesse tutti i fonemi presenti nei dialetti e fosse quindi funzionale alla trascrizione di tutte le lingue regionali».

La Basilicata in particolare, «presentando molte varianti fonetiche, ha bisogno di un repertorio di grafemi piuttosto ampio, e avendo una bella e ampia tradizione poetica e di prosa dialettali - ha evidenziato la professoressa Del Puente - sente questa necessità sempre più urgente. Per questo motivo il Progetto A.L.Ba. ha deciso di lavorare alla creazione - ha aggiunto la docente - di un alfabeto scritto da proporre agli enti, ai ricercatori e ai giovani, in particolare nelle scuole, per consentire la trascrizione di ogni singolo dialetto». Del Puente ha infine annunciato che l’alfabeto lucano sarà presentato nell’ambito di un concorso di poesia dialettale in programma il prossimo 15 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725