Martedì 21 Settembre 2021 | 10:19

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

24 e 25 settembre

Sammichele, 50 anni
di zampina
«Sagra memorabile»

zampina di Sammichele

di VALENTINO SGARAMELLA

SAMMICHELE - Cinquant’anni: 1966-2016. La «Sagra della zampina, del bocconcino e del buon vino» compie mezzo secolo di vita.
Sabato 24 e domenica 25 settembre prossimi l’associazione «Carboni ardenti» organizzerà la Sagra dell’anniversario. Per sabato 24, previsto il concerto di Silvia Mezzanotte, per anni cantante solista dei Matia Bazar. In piazza Vittorio Veneto, già contattata con due mesi di anticipo, si esibirà l’artista che dalle 21 allieterà i numerosissimi visitatori e buongustai che giungeranno da ogni angolo di Puglia ad assaporare l’ormai famosa rotella di carne avvoltolata a spira.

L’associazione «Carboni ardenti» si compone di 11 macellai che per il 2016 hanno pensato di fare le cose in grande. «La Sagra della zampina compie mezzo secolo di vita - dice Francesco Bonerba, presidente dell’organismo -, una scadenza troppo importante per farla passare in sordina. Ci siamo guardati tutti negli occhi e ci siamo detti che per il 50esimo dovevamo dare una svolta». Sono state impegnate risorse più importanti che negli anni passati. «Non volevamo una cover ma un artista originale. Abbiamo sollevato l’asticella del budget e abbiamo così contattato il manager di zona della famosa cantante Silvia Mezzanotte», rivela Bonerba.

Un metro per volta, la sagra torna a dimensioni maggiori. «Avevamo anche pensato a organizzare, più che una sagra, addirittura 20 giorni di spettacoli a settembre - prosegue l’imprenditore e gourmet della zampina - ma noi siamo solo macellai e dobbiamo pensare anche alle nostre attività». Aggiunge: «Questa ipotesi richiedeva un notevole sacrificio, non ce l’abbiamo fatta, non siamo organizzatori di eventi per professione».
Per domenica 25 settembre, invece, si pensa a una cover band più economica: «Tutto dipende da come risponderanno tutte le altre attività commerciali del paese perché se si raggiunge un buon livello potremmo anche pensare a un secondo cantante di minore importanza».

Insomma, si preannuncia una sagra più che dignitosa. Bonerba: «Non possiamo tornare agli anni in cui si sono toccati i vertici musicali ma cerchiamo di fare bella figura».
Un’altra novità dell’edizione 2016 riguarda il tentativo di tornare anche all’antico, per quanto possibile, celebrando i fasti del vino primitivo di Sammichele e della piccola mozzarella, il cosiddetto bocconcino. «Abbiamo già contattato i 3 caseifici locali che sono interessati a realizzare la sagra come quella dei primi anni con stand in piazza».
La zampina tuttavia resta l’elemento più importante per cui la cittadina del Sud Est barese è conosciuta al di fuori dei confini regionali. La tipicità è così prelibata che in tanti hanno cercato di imitarla. Invano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie