Lunedì 25 Gennaio 2021 | 10:37

NEWS DALLA SEZIONE

nuove uscite
«Stanco della gente»: il barese Daniele Lanave torna con il nuovo singolo che invita a guardare il futuro

«Stanco della gente»: il barese Daniele Lanave torna con il nuovo singolo che invita a guardare il futuro

 
Musica
Erica Mou canta «Soldi» di Mahmood con «inserti» in barese: il risultato fa impazzire il web

Erica Mou canta «Soldi» di Mahmood con «inserti» in barese: il risultato fa impazzire il web

 
Il video
«La vita è un sogno»: visioni dantesche con i Tamburellisti di Torrepaduli

«La vita è un sogno»: visioni dantesche con i Tamburellisti di Torrepaduli

 
Musica
«Era bella»: il video del salentino Manu Funk è una storia d'amore vista da un acquario

«Era bella»: il video del salentino Manu Funk è una storia d'amore vista da un acquario

 
Il disco
Quell'antica Puglia musicale che fece la «napoletana»

Quell'antica Puglia musicale che fece la «napoletana»

 
La notizia
È di Roberto Ottaviano il miglior cd del 2020

È di Roberto Ottaviano il miglior cd del 2020

 
Musica
Il nuovo Anteros, un talento pronto al primo album

Il nuovo Anteros, un talento pronto al primo album

 
L'intervista
Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

 
Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

 
La rassegna
Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barialla guida dell'arcidiocesi
Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Novità

Matteo Borghi canta l'amore nel nuovo singolo «Adios»

Matteo Borghi canta l'amore nel nuovo singolo «Adios»

È disponibile in tutte le radio e nelle piattaforme digitali "Adios", il nuovo singolo dell'artista e performer Matteo Borghi per l’etichetta discografica Papa Musique, prodotto da Astralmusic, Papa Musique Edizioni e distribuito da Believe Digital.

La fine di un amore, i colori e le sfumature del dolore, i silenzi profondi e le parole urlate di un addio: una storia d'amore vissuta oltre qualsiasi concetto di genere. Va in musica l’amore e la sofferenza che ha conosciuto la libertà di non giudicare e di non essere giudicati, oltre i giudizi e i pregiudizi. Matteo Borghi racconta il brano con queste parole: il piacere di non essere inquadrati, nel bene come nel male. “Bisogna demolire i muri del tutto maschio o del tutto femmina, le parole e persino i colori del pregiudizio: nell’ottocento l’azzurro era il colore delle femmine perché si associava alla purezza, mentre il rosa era definito un colore per i maschi simbolo di forza mitigata e mascolinità. Si ama e si soffre senza sesso e senza sessi, oltre categorie nelle quali ci inquadrano e ci inquadriamo pur sentendoci stretti”. La voglia di essere liberi e senza imposizioni, la voglia di non essere inquadrato. La vera bellezza di essere liberi. “La musica è il veicolo della fluidità: la mia, aggiunge Matteo, interpreta l'emozione di una persona che ha sofferto e gioito attraversando generi e sessi.

Io non voglio prendere in mano nessuna bandiera se non quella dell'amore: la vera bellezza è essere liberi!” Ad accompagnare il brano il videoclip ufficiale, diretto da Michele Sicoli, che punta il focus sull'impeto del brano, sull'importanza delle emozioni e della libertà di non catalogare o essere catalogato, di non classificare tutto e tutti per inseguire il rassicurante e improprio schema della normalità. Matteo Borghi, cantautore milanese, ha un bagaglio artistico ricco di esperienze, tra queste ha lavorato in tour con Enrique Inglesias e per anni al fianco di Giorgio Panariello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie