Domenica 26 Gennaio 2020 | 11:56

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Lettere alla Gazzetta

Sforzo comune in Europa per gli sbarchi

L'Italia deve porre con forza in Europa il problema dell’immigrazione. Di fatto la questione è affidata agli Stati che predispongono la prima accoglienza. Ma così non può andare avanti, anche perché i soliti furbetti, come si deduce dalle osservazioni della magistratura, hanno trovato modo di trasformare gli interventi di soccorso in un incredibile occasione di arricchimento. Servirebbe una forza come europea per fronteggiare gli sbarchi, altrimenti fra pochi anni la situazione esploderà, specie nelle grandi città. L’Italia non è in grado di sostenere uno sforzo simile, col paradosso che più soldi si stanziano più il fenomeno s’aggrava, perché più cresce la tentazione da parte di alcune organizzazioni di fare quattrini in nome della solidarietà. Se c’è una ragione per accelerare il processo d’integrazione europea, l’emergenza immigrazione è di sicuro la più convincente.

Carlo Torrisi, Brindisi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie