Lunedì 25 Gennaio 2021 | 19:12

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantopiano industriale
Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

 
Homela tragedia
Bari, bambino di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipoitizza suicidio

Bari, bimbo di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipotizza suicidio

 
FoggiaLa decisione
Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

 
Potenzamaltempo
Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

 
LecceL'iniziativa
«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Lettere alla Gazzetta

Chi trova un amico trova un tesoro (il posto di lavoro)

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti stupisce con le sue dichiarazioni in controtendenza ed elitarie. Di recente ha affermato, fra le polemiche, che i giovani che vanno all’estero “è meglio non averli fra i piedi”, perché quelli che restano non sono dei “pistola”. Effettivamente, sulla diffusa retorica dei “cervelli in fuga” si specula tanto, forse si esagera. Epperò, un ministro dovrebbe essere più accorto nelle sue esternazioni. Poletti, evidentemente, gode intimamente nel proferire provocazioni, ama ogni tanto spararle grosse. Così, in questi giorni, ospite degli studenti dell’istituto tecnico professionale Manfredi-Tanari di Bologna, ha esposto il suo mantra irresistibile, la sua ricetta provvidenziale: ”Si creano più opportunità di lavoro a giocare a calcetto che a mandare in giro i curricula”. Certo, il rapporto di fiducia e le relazioni umane sono sempre imprescindibili ed essenziali. Ma un ministro del Lavoro dovrebbe essere più rispettoso e non sminuire grossolanamente l’eterna “fatica di vivere” di tanti giovani diplomati e laureati. Giocare a calcetto? Forse, può anche servire a imbastire conoscenze. Ma Poletti avrebbe potuto dire tranquillamente che è molto più redditizia la vecchia e consolidata formula: avere un amico o un parente politico è molto più efficace, al fine di trovare un impiego anche precario.

Marcello Buttazzo, Lequile (Lecce)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie