Lunedì 13 Luglio 2020 | 14:18

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

Calcio
Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barinel barese
Monopoli, riuscita la simulazione di soccorso nel lago sotterraneo

Monopoli, riuscita la simulazione di soccorso nel lago sotterraneo

 
Foggiatruffa
Da Cerignola in Campania per vendere olio extravergine contraffatto: denunciato imprenditore

Da Cerignola in Campania per vendere olio extravergine falso: denunciato imprenditore

 
Leccela mostra
L’epico Laboratorio di Renzo Piano dedicato a Otranto

L’epico Laboratorio di Renzo Piano dedicato a Otranto

 
TarantoIl caso
Crispiano, Ippoterapia scomparsi due cavalli

Crispiano, scomparsi due cavalli per l'ippoterapia, sospetto furto

 
Materain zona san pardo
Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

 
BrindisiTrasporti
Brindisi, «Disservizi per navi e passeggeri. Si apra tavolo di concertazione»

Brindisi, stagione crocieristica: dopo luglio cancellati anche attracchi di agosto

 
Potenzanel Potentino
Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti

Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti. Pusher anche davanti alle scuole

 

i più letti

La manifestazione

FridaysForFuture, in corteo a Bari 3mila studenti per dire stop all'inquinamento

'Servono azioni concrete per fermare il cambiamento climatico'

BARI - Studenti di Bari e provincia, 3mila per gli organizzatori, hanno sfilato nel centro di Bari per il quarto sciopero per il clima di Fridays For Future. In conclusione, un’assemblea all’Università. In testa al corteo, lo striscione 'Cambiamo il sistema, non il clima!' per chiedere «ai governi mondiali azioni concrete per fermare il cambiamento climatico che distrugge il patrimonio culturale ed artistico e provoca sconvolgimenti economici e sociali».

«Cura dell’ambiente - dice Carolina Velati di 'Zona Franka' - significa curare le comunità che ci vivono. Non possiamo vivere un miglioramento delle condizioni di vita ad appannaggio di pochi. Le transizioni ecologiche delle fabbriche, come ex Ilva a Taranto e Bosch a Bari, sono necessarie ma non possono essere motivo per licenziare migliaia di lavoratori». Gli studenti baresi chiedono poi investimenti sul trasporto pubblico e sull'edilizia scolastica: «La maggior parte delle scuole pugliesi - dicono - non è in sicurezza, molte hanno ancora amianto all’interno». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie