Martedì 28 Gennaio 2020 | 23:55

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
FoggiaIl caso
Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

 
BatIl processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 
PotenzaIl caso
Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

L'iniziativa

Cagnano Varano, migliaia di fiaccole per dire no alla violenza

Il paese è sceso in strada per ricordare il maresciallo dei Cc brutalmente ucciso

Cagnano Varano si è ritrovata in piazza. Con una fiaccolata ha ricordato il sacrificio del maresciallo maggiore Vincenzo Di Gennaro e h ribadito il suo «no» silenzioso alla violenza. Un impegno che la comunità sta perseguendo d tempo nonostante i tentacoli peccaminosi della malavita. Un lavoro che società civile e associazioni stanno perseguendo da tempo grazie anche al sostegno dell’amministrazione comunale. Si sono ritrovati lungo la strada principale del paese, hanno fatto tappa davanti alla ludoteca dove i due militari sono stati bersaglio del presunto assassino Vincenzo Papantuono, si sono rimessi in marcia per concludere il loro percorso davanti alla caserma dei carabinieri in via D’Acquisto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie