Giovedì 13 Maggio 2021 | 02:26

NEWS DALLA SEZIONE

La proposta
Agricoltura, l'appello di Coldiretti Foggia: registrare pomodoro DOP Puglia

Agricoltura, l'appello di Coldiretti Foggia: registrare pomodoro DOP Puglia

 
Territorio
Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

 
Il video
Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

 
La premiazione
David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

 
Spettacoli
Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

 
L'idea
Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

 
l'abbinamento
La Guida al Modello 730 giovedì in edicola con la Gazzetta

La Guida al Modello 730 giovedì in edicola con la Gazzetta

 
Sui social
Trani, rubato il furgone di atleti affetti da Sma, Checco Zalone ai ladri: «C'è speranza anche per voi»

Trani, rubato il furgone di atleti affetti da Sma, Checco Zalone ai ladri: «C'è speranza anche per voi»

 
l'attore di grumo
Le fortune della Puglia spiegate da Sergio Rubini

Le fortune della Puglia spiegate da Sergio Rubini

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAmbiente
Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

 
BatL'appuntamento
«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

«The master class», in onda alle 20 su Amica 9 Tv il format in collaborazione con la Gazzetta del mezzogiorno

 
FoggiaIl caso
Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

Arresti al Comune di Foggia: consigliere indagato ancora ricoverato

 
BariL'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 
BrindisiL'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Lecceil progetto
San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

San Foca, il mare accessibile ai pazienti fragili

 
PotenzaCovid
Basilicata, continua a calare il numero di positivi

Basilicata, continua a calare il numero di positivi - LE FOTO

 
PotenzaLa condanna
Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

Don Uva, Universo Salute dovrà rispondere anche della vecchia gestione

 

i più letti

Le immagini

Putignano, l'imbrattatore si pente e pulisce

La singolare operazione condivisa di maquillage del centro storico

La riflessione sulla bellezza come elemento costitutivo dell’identità del centro storico ha portato alcuni cittadini, un’associazione e l’amministrazione comunale ad attivarsi per dare un senso alle parole «decoro urbano».
Questo ha portato alla cancellazione di scritte indecorose che da tempo imbrattavano alcune facciate dei muri del borgo antico.
L’iniziativa, che ha preso il via su proposta dei ragazzi del «Collettivo sociale Spp-Lit Ets», è stata subito recepita con entusiasmo dal gruppo spontaneo di residenti «Io sto con il centro storico» e da Raffaella Bianco, consigliera comunale di maggioranza.

Elemento da evidenziare, la partecipazione ai lavori di ripristino dello stesso artefice di alcune delle scritte, ripreso dalle videocamere e quindi riconosciuto. Pentitosi, ammettendo di aver commesso un’azione imperdonabile, ha voluto riscattarsi partecipando a ripulire quei muri, da lui imbrattati in una notte di qualche mese fa.
Entrando da Porta Nuova e uscendo da Porta Barsento, egli lasciò lungo questo percorso, con una bomboletta spray, una scritta ripetitiva, e forse disperata, che testimoniava il suo amore verso qualcuna.
Non poteva sapere che il borgo antico può contare su molti residenti, diventati vere e proprie sentinelle, a difesa di un luogo caro a tutti i putignanesi.

«Intervenire sulle pareti imbrattate del nucleo più antico della città per noi è stata una decisione spontanea, dopo aver letto, sulla chat “Io sto con il centro storico”, il continuo malcontento che queste scritte provocavano nei residenti», spiega Daniele Loreto, portavoce del Collettivo, nato nel quartiere periferico di San Pietro Piturno proprio per mettere freno a questo tipo di vandalismo che a suo dire «è all’ordine del giorno».

«Quindi - rimarca Loreto - in ossequio al proverbio che chi fa da sé fa per tre, da parte nostra non ha richiesto nessuno sforzo particolare intervenire, dato che siamo abituati a rimboccarci le maniche per risolvere in prima persona i problemi del nostro quartiere o, quanto meno, per arginare la mancanza di civiltà e di manutenzione che si registra in questa nostra realtà periferica, sia da parte di alcuni abitanti, sia da parte dell’amministrazione. Ovviamente - conclude - questo è un problema diffuso anche nel centro storico, ma parliamo comunque di due realtà ben diverse, e con due livelli di degrado diversi».
Il commento di Beppe Mongelli su questa operazione muri puliti. «Come gruppo di cittadini attivi “Io sto con il centro storico” ci siamo presi cura di questo nostro amato luogo e abbiamo ripulito tutti i muri imbrattati con scritte fatte tempo fa. Da tempo abbiamo avviato azioni di recupero e decoro urbano, e questo è stato un altro tassello in questa direzione. Con noi - racconta - c’era anche il ragazzo autore delle scritte, a cui va dato il grande merito di redenzione e voglia di scusarsi. Sono veramente felice di aver vissuto il vero senso di comunità che vuole migliorare, condiviso da tutti noi. È stata una risoluzione davvero inaspettata, piena di emozione e di speranza per la nostra comunità», si congeda Mongelli.

Decisivo, poi, l’intervento di Raffaela Bianco, la attenta consigliera comunale che ha contribuito al successo dell’operazione. «Sono queste - afferma - le proposte che ci piacciono, ed è bello farsi travolgere dalla voglia di risolvere, agendo in prima persona, di molti cittadini. È stato emozionante anche il coinvolgimento dell’autore delle scritte, che ha manifestato la sua ferma volontà di riparare al danno arrecato. Lodevole l’iniziativa del Collettivo sociale Spp-Lit che ha messo a disposizione gli attrezzi, e quella dei volontari che hanno donato il loro tempo e l’impegno. Questa iniziativa dimostra come dal confronto e dalla voglia di relazionarsi possono nascere azioni dal basso che risolvono i piccoli o grandi problemi della nostra comunità»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie