Lunedì 06 Luglio 2020 | 06:23

NEWS DALLA SEZIONE

In Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
maltempo
Barletta, pomeriggio di allagamenti tra disagi e pericoli

Barletta, pomeriggio di allagamenti tra disagi e pericoli

 
La sentenza
Trani, Palazzo Telesio, arriva l'ordinanza per rimuovere il roofgarden

Trani, Palazzo Telesio, arriva l'ordinanza per rimuovere il roof-garden

 
Occupazione e salute
Fase 3, Asl Bat proroga tutti i contratti degli Oss fino a gennaio

Fase 3, Asl Bat proroga tutti i contratti degli Oss fino a gennaio

 
L’avviso «bis»
Trani, inchiesta sul Fortino: un altro indagato

Trani, inchiesta sul Fortino: un altro indagato

 
Criminalità
Andria, operazione antidroga 9 arresti: preparavano colpo al caveau di un'azienda

Andria, operazione antidroga 9 arresti: preparavano colpo al caveau di azienda

 
Nela bat
Margherita di Savoia, scoperta piantagione di cannabis vicino fiume Ofanto: arrestati 2 fratelli

Margherita di Savoia, scoperta piantagione di cannabis vicino fiume Ofanto: arrestati 2 fratelli

 
fase 3
Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

 
Ambiente
Barletta, verde e rifiuti senza regola al villaggio turistico Fiumara

Barletta, verde e rifiuti senza regola al villaggio turistico Fiumara

 
il sindacato
BAT, cambio al vertice della Fp Cgil: Ileana Remini è la nuova segretaria generale

BAT, cambio al vertice della Fp Cgil: Ileana Remini è la nuova segretaria generale

 
Verso il voto
Andria, Nino Marmo ha deciso: si candida a sindaco Pastore

Andria, Nino Marmo ha deciso: si candida a sindaco. Forza Italia: «Si ritiri, deve rispettare i patti»

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIn Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
BariPet terapy
Bari, a grande riscossa degli asini

Bari, la grande riscossa degli asini di Lama Balice

 
TarantoIl siderurgico
ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

 
LecceSocial news
Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

 
HomeLa tragedia
Femminicidio a Cerignola, una donna uccisa a colpi di pistola

Femminicidio a Cerignola, donna uccisa a colpi di pistola: fermato il marito

 
PotenzaSanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
MateraIl fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 
BrindisiNel brindisino
Bruciati automezzi di una casa vinicola a Cellino San Marco

Cellino San Marco, bruciati automezzi di una casa vinicola

 

i più letti

nel nordbarese

GdF smantella rete di spaccio a Bisceglie: quattro arresti

Le indagini sono partite dopo il ritrovamento di 10kg di droga, proiettili e altro materiale in un box del comune del Nordbarese

La Guardia di Finanza di Bari ha tratto in arresto 4 biscegliesi con precedenti. L'operazione è il risultato di una complessa indagine scaturita dal sequestro, il 23 novembre 2017, di oltre 10kg di stupefacenti (marijuana, hashish e cocaina) trovati in un box di Bisceglie (Bt) e dall'arresto di Piefrancesco Di Liddo, 24 anni, all'epoca incensurato. Insieme allo stupefacente erano stati trovati anche proiettili, giubbotti antiproiettile, un disturbatore di frequenze radio Jammer, schede telefoniche vergini, e altro materiale che fu sequestrato. Inoltre ulteriori perquisizioni avevano permesso di ritrovare in una campagna di Bisceglie anche due auto e un motorino rubati.

Le indagini successive hanno consentito di ricostruire la filiera dello spaccio, e sono stati arrestati Pierfrancesco di Liddo, 26 anni, Michele De Gennaro, 25, Cosimo Matteo Elia De Gennaro, 34 e Paolo De Gennaro, 31, tutti indagati in concorso per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Gli ultimi due sono indagati anche per ricettazione e detenzione abusiva di armi. Michele De Gennaro è l'unico a cui sono stati consentiti i domiciliari.

I fratelli Cosimo e Paolo De Gennaro hanno a loro carico numerosi precedenti penali e di polizia: un terzo fratello, Matteo, è stato assassinato con un colpo di pistola l'11 giugno 2017. Per l'omicidio è stato rinviato a giudizio il biscegliese Mauro Dell'Orco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie