Domenica 16 Maggio 2021 | 10:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
Le esequie
Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

 
Il caso
Lecce, oggi tra incertezze parte l’estate 2021

Lecce, oggi tra incertezze parte l’estate 2021

 
L'emergenza
Lecce, il Covid molla la presa

Lecce, il Covid molla la presa

 
L'iniziativa
Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

 
Turismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
Emergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
Ambiente
Melpignano, sequestrata una cava abusiva

Melpignano, sequestrata una cava abusiva

 
Ambiente
Depuratore di Porto Cesareo, per ora nessuno scarico in battigia

Depuratore di Porto Cesareo, per ora nessuno scarico in battigia

 
La convocazione
Pallavolo, convocato nell'under 21 il salentino Davide Russo

Pallavolo, convocato nell'under 21 il salentino Davide Russo

 
L'inchiesta
Tricase, muore dopo l'intervento: due medici a processo

Tricase, muore dopo l'intervento: due medici a processo

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMusica
Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

 
FoggiaSicurezza
Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

 
PotenzaIl caso
Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

 
LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

Zona Ruffano-Montesano

Emergenza Xylella, Coldiretti: «Ecco il deserto lasciato dalla sputacchina in Salento»

La video denuncia verrà posta all'attenzione del Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, all’incontro di venerdì prossimo

LECCE - Olivicoltori senza reddito da 6 anni, paesaggio desertificato e reso lugubre da milioni di ulivi secchi, frantoi svenduti a pezzi in Grecia, Marocco e Tunisia, 5mila posti di lavoro persi nella filiera dell’olio extravergine di oliva, con un trend che rischia di diventare irreversibile se non si interviene con strumenti adeguati per affrontare dopo anni di tempo perduto inutilmente il ‘disastro colposo’ nel Salento e rilanciare il settore che nella campagna 2018/2019 ha fatto registrare una delle peggiori annate di sempre. È quanto tornerà a dire con dati alla mano Coldiretti Puglia al Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, all’incontro di venerdì prossimo.

«Al ministro Lezzi - spiega Coldiretti in una nota - ribadiremo l’importanza che i 300 milioni di euro di risorse aggiuntive, oltre ai 70 per il 2019 già stanziati dal CIPE, vadano agli agricoltori e ai frantoiani che vengano monitorati i percorsi di assegnazione di 150 milioni per il 2020 e di 150 per il 2021. La Xylella fastidiosa ha minato profondamente l’intero tessuto produttivo olivicolo e oleario del Salento con una perdita progressiva della produzione lorda vendibile, con gli agricoltori che non sanno come comportarsi per realizzare nuovi impianti resistenti e tornare a lavorare e produrre e i frantoi cooperativi, aziendali e industriali che stanno fermando gli impianti con l’equivalente crollo del fatturato e la riduzione del personale impiegato del 90%, oltre al danno stimato per difetto al patrimonio olivetato di 1,2 miliardi di euro, mentre fioccano le multe dei Carabinieri Forestali per ogni minima inadempienza», denuncia Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia. 

«Per affrontare l’emergenza – ribadisce Coldiretti Puglia – serve una strategia condivisa tra il Ministero all’agricoltura, il Mise, il Ministero per il Sud e del Lavoro per rendere operativo il Piano Centinaio, approvato il 13 febbraio scorso in conferenza stato-regioni per ricostruire la filiera olivicola in provincia di Lecce. Bisogna fermare il contagio che sta avanzando inesorabilmente verso nord ad una velocità di più 2 chilometri al mese – denuncia Coldiretti Puglia – dopo aver già provocato con 21 milioni di piante infette una strage di ulivi lasciando un panorama spettrale e un danno al patrimonio olivicolo di oltre 1,2 miliardi di euro».

«Serve un cambio di passo, serve determinazione e responsabilità per non distruggere definitivamente la fabbrica green Italiana che produce oltre il 50% dell’olio made in Italy. E’ arrivata l’ora che le istituzioni riescano a trovare la quadra, con misure precise e definitive, mentre il mondo olivicolo in Salento vive in uno stato di confusione, sconforto, disperazione e abbandono», conclude il presidente Muraglia.

«Dall’autunno 2013, data in cui è stata accertata su un appezzamento di olivo a Gallipoli, la malattia – sottolinea Coldiretti – si è estesa senza che venisse applicata una strategia efficace per fermare il contagio che, dopo aver fatto seccare gli ulivi leccesi, ha intaccato il patrimonio olivicolo di Brindisi e Taranto, con effetti disastrosi sull’ambiente, sull’ambiente, l’economia e sull’occupazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie