Domenica 09 Agosto 2020 | 19:01

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

 
L'aggiornamneto nazionale
Coronavirus in Italia, cresce curva contagi (+463), in calo i decessi (

Coronavirus in Italia, cresce curva contagi (+463), calo dei decessi (+2)

 
Occupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
il bollettino
Coronavirus Puglia

Coronavirus, in Puglia 9 nuovi casi su 1368 tamponi

 
nel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
L'intervista
«Il taglio dei parlamentari non regge senza le riforme»

«Il taglio dei parlamentari non regge senza le riforme»: la parola a Luciano Violante

 
politica pugliese
«Che errore la linea da duri e puri pronto al dialogo con Emiliano»

Lattanzio lascia il M5S: «Che errore la linea da duri e puri, pronto al dialogo con Emiliano»

 
Elezioni
«Non voterò per Emiliano lui vuole solo yes-man»

Puglia, Liviano non si ricandida: «Non voterò per Emiliano, lui vuole solo yes-man»

 
L'inchiesta
Taranto, lesioni colpose,. Indagati 10 medici

Taranto, perde una gamba dopo il ricovero: indagati 10 medici per lesioni colpose

 
L'intervista
«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

 
Estate
Lecce, a Ferragosto ondata di turisti: si va verso il «tutto esaurito»

Salento, a Ferragosto ondata di turisti soprattutto italiani: si va verso il sold out

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

In pieno giorno al Libertà

Bari, la festa del clan e la sfida: lo «sparo» in via Nicolai presidiata dai Carabinieri, 2 identificati

Il sindaco aveva detto: niente spari e luminarie non autorizzate, domenica ci sarà lo Stato. Alle 11.30 la batteria in pieno giorno

Alla fine lo sparo l'hanno fatto, in barba ai divieti, ai controlli e alla presenze dei Carabinieri. Alle 11.30 in punto di questa mattina, domenica, ricorrenza della «Candelora» e festa a cui la famiglia Sedicina non intendeva rinunciare in quanto tradizione secolare di matrice religiosa («con la mafia non abbiamo nulla a che fare»), nel bel mezzo di via Nicolai - ma in un tratto più spostato verso il Redentore rispetto alla location tradizionale compreso tra Sagarriga e Visconti - la batteria è stata posizionata al centro strada.

Quei botti sono stati avvertiti in tutto il centro e soprattutto nel Libertà. In tanti hanno pensato che si trattasse della festa dei Sedicina e le immagini parlano da sole e sembrerebbero una conferma: traffico regolare e "sparo" nel bel mezzo della via, proprio a poche centinaia di metri dal punto presidiato dai Carabinieri e ieri oggetto di rimozione di luminarie. Pare che la miccia sia stata accesa poco dopo il passaggio di una pattuglia dell'Arma. Ai militari non è rimasto altro che intervenire e sequestrata la batteria ormai esplosa. Nessuno è stato fermato. Il sindaco Decaro aveva detto: domenica in via Nicolai ci sarà lo Stato. E aveva anche aggiunto: spareranno lì vicino sicuramente. Cosa che è (inevitabilmente) puntualmente accaduta.

LA FESTA PROSEGUE - Dopo gli spari di alcuni petardi i carabinieri sono accorsi sul posto e al loro arrivo hanno provocato un fuggi fuggi generale di ragazzini. Nella strada i militari hanno individuato due soggetti legati alla famiglia Sedicina che si stavano intrattenendo in un atrio di un edificio. I due sono stati identificati e segnalati. I carabinieri hanno poi presidiato la zona per tutta la giornata individuando altre piccole esplosioni di fuochi d'artificio, fino a localizzare nelle vicinanze dell'abitazione dei Sedicina un deposito nel quale sono stati recuperati e sequestrati più di 110 kg di fuochi d'artificio detenuti illegalmente.  

IL PLAUSO DEL MINISTRO BOCCIA - «Una città non è di un clan ma dei suoi abitanti. Bravo Antonio Decaro! Ancora una volta il sindaco di Bari a difesa della legalità». Lo scrive su Twitter il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia. 

IL SOSTEGNO A DECARO DELLA SINDACA RAGGI - «Antonio siamo al tuo fianco. Lotta per la legalità non conosce sosta. I Comuni e i Sindaci sono in prima linea. Le istituzioni unite vincono. @Antonio_Decaro @comuni_anci. #NonAbbassiamoLoSguardo». Lo scrive su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi dopo la denuncia presentata il 31 gennaio dal sindaco di Bari, Antonio Decaro, per interrompere la "festa che ogni 2 febbraio una famiglia vicina ad uno dei clan mafiosi della città mette in scena in onore del capostipite». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie