Venerdì 24 Settembre 2021 | 06:19

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il 28 Luglio 1980

Quarantuno anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

L'anniversario della medaglia d'oro del barlettano

BARLETTA - Recupera, recupera, recupera... ha vinto. È registrata nella memoria e nelle emozioni di tutti la telecronaca di Paolo Rosi quando raccontò il miracolo sportivo di Pietro Mennea, il 28 luglio del 1980, data in cui vinse i 200 metri alle Olimpiadi di Mosca.
Un oro che Pietro lo Zar volle fortissimamente volle, nonostante la sua ottava corsia, e che continua a brillare nella storia della atletica mondiale.

Alle Olimpiadi di Mosca, sulla pista dello stadio Lenin, il barlettano con il tempo di 20”19, arrivò davanti all’inglese Allan Wells per soli due centesimi.

L'immagine simbolo della Freccia del Sud, stretto nella sua canottiera con il numero 433, con le braccia alzate è una icona di sport puro che profuma di lavoro e sacrifici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie