Lunedì 27 Maggio 2019 | 13:36

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
Nella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
La sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
La decisione
Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

 
La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraDalla Polizia
Matera, estorce soldi a professionista o lo aggredisce: 50enne arrestato e scarcerato

Matera, estorce soldi a professionista o lo aggredisce: 50enne arrestato e scarcerato

 
PotenzaNo all'archiviazione
Tempa rossa, il mistero del suicidio dell'ex generale: riaperto il caso

Tempa rossa, il mistero del suicidio dell'ex generale: riaperto il caso

 
BariOperazione della Polizia
Bari, 12 chili di marijuana in scatole per elettrodomestici; in cella albanese

Bari, 12 chili di marijuana in scatole per elettrodomestici; in cella albanese

 
TarantoMaltrattamenti
Ginosa, botte e ingiurie alla convivente: in carcere un 25enne

Ginosa, botte e ingiurie alla convivente: in carcere un 25enne

 
FoggiaI dati
Europee, nei paesi foggiani del Premier Conte vince il M5S

Foggia, M5S vince nei paesi del Premier. Lega, effetto vacanze di Salvini

 
LecceIl caso in Salento
Novoli, sbagliano il nome del candidato sindaco: sulla scheda un "De" in più

Novoli, sbagliato il nome del candidato sindaco sulla scheda: un «De» in più

 
BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 

i più letti

La confisca

Andria, 30 anni di furti e illeciti: era proprietario di un palazzo

Sotto chiave il patrimonio del prluripregiudicato Francesco Recchia: dichiarava 7mila euro l'anno. Immobili acquistati senza mutuo o prestiti

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno confiscato beni mobili ed immobili riconducibili al pluripregiudicato andriese Francesco Recchia e ai suoi familiari. L'uomo, più volte condannato per furto e ricettazione, attualmente sorvegliato speciale di P.S, ha illecitamente accumulato, sin dai primi anni 80, capitali che ha reinvestito nell’acquisto di un intero stabile, sito in Andria, composto da due appartamenti di oltre 200 metri quadri ciascuno, ed un ampio locale commerciale. L’intera acquisizione immobiliare è stata effettuata senza mai fare ricorrere a prestiti o mutui bancari.

La magistratura ha condiviso le indagini dei militari che hanno accertato l’illecita provenienza dei capitali accumulati dal proposto e dai suoi congiunti. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Trani. Lo stile di vita di Recchia, monitorato dagli investigatori per oltre 30 anni, ha consentito di appurare che, a fronte di un reddito medio annuo dichiarato al fisco di circa € 7.000, ha investito somme di denaro quantificate in  oltre 1 milione di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400