Sabato 31 Luglio 2021 | 03:35

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
«Fino all'alba», la leggerezza dell'estate nel brano della pugliese Manuela

«Fino all'alba», la leggerezza dell'estate nel brano della pugliese Manuela

 
Nuove uscite
«Flow», è in musica l’invito a lasciarsi andare della brindisina Sabrina De Mitri

«Flow», è in musica l’invito a lasciarsi andare della brindisina Sabrina De Mitri

 
Concerti
Francesca Michielin a Castro per Porto Rubino: «Il mio rapporto col mare è viscerale»

Francesca Michielin a Castro per Porto Rubino: «Il mio rapporto col mare è viscerale»

 
Il concerto
Piero Pelù sbanca a Molfetta: applausi e messaggi ai suoi «ragazzacci» per una serata indimenticabile

Piero Pelù sbanca a Molfetta: applausi e messaggi ai suoi «ragazzacci» per una serata indimenticabile

 
Musica
Porto Rubino, tra gli ospiti di Castro c'è Edoardo Bennato: «Quella volta che ho suonato su una barca...»

Porto Rubino, tra gli ospiti di Castro c'è Edoardo Bennato: «Quella volta che ho suonato su una barca...»

 
Musica
«Retrogusto», il viaggio in musica del pugliese Pier Dragone fa tappa tra Ruvo e Poggiorsini

«Retrogusto», il viaggio in musica del pugliese Pier Dragone fa tappa tra Ruvo e Poggiorsini

 
Musica
«Broken heart», la fine di una relazione nelle note della tarantina Moinè

«Broken heart», la fine di una relazione nelle note della tarantina Moinè

 
Il tour
«Parola», la musica di Giovanni Caccamo incontra sul palco l'arte di Michele Placido

«Parola», la musica di Giovanni Caccamo incontra sul palco l'arte di Michele Placido

 
Dal 19 al 25 luglio
Parte il viaggio di «Porto Rubino»: la musica celebra il mare di Puglia

Parte il viaggio di «Porto Rubino»: la musica celebra il mare di Puglia

 
Nuove uscite
«Una canzone così», il Sud di Italia e America convive nel nuovo brano della salentina Alessandra Nicita

«Una canzone così», il Sud di Italia e America convive nel nuovo brano della salentina Alessandra Nicita

 
Musica
«Così», in arrivo il nuovo singolo del salentino Badisco

«Così», in arrivo il nuovo singolo del salentino Badisco

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccel'episodio
Con mal di denti, aggredisce sanitari che non tolgono molare

Con mal di denti, aggredisce sanitari che non tolgono molare

 
Barisangue sulle strade
Incidente mortale sulla statale 96

Incidente mortale sulla statale 96

 
Foggiale indagini
Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

 
Potenzamobilità
Fal, chiusa dal 2 agosto la linea Potenza Inferiore - Santa Maria

Fal, chiusa dal 2 agosto la linea Potenza Inferiore - Santa Maria

 
PotenzaDati aggiornati
Basilicata, Covid: 37 positivi su 892 tamponi esaminati

Basilicata, Covid: 37 positivi su 892 tamponi esaminati

 
BrindisiVertice in Prefettura
Brindisi, vigneti danneggiati a Cellino San Marco: controlli da intensificare

Brindisi, vigneti danneggiati a Cellino San Marco: controlli da intensificare

 
TarantoAllarme
Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare

Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare - RITROVATO

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 

i più letti

Musica

«All I haven't said»: l'ensemble pugliese guidato da Antonio Alemanno in un viaggio nel «Mediterraneo interiore»

Il singolo anticipa l’uscita dell’album “Sea stories”, prodotto da AnimaMundi e sostenuto da Puglia Sounds

È online da martedì 15 giugno 2021 “All I haven’t said”, il videoclip del singolo che anticipa l’uscita dell’album “Sea stories” di Antonio Alemanno Ensemble, prodotto da AnimaMundi e sostenuto da Puglia Sounds nell’ambito della programmazione Puglia Sounds Records 2020/2021.

Un viaggio onirico attraverso un “Mediterraneo interiore”, quello per il quale salpa la formazione pugliese guidata dal musicista polistrumentista Antonio Alemanno (contrabbasso, oud, violoncello, charango) e composta da Emanuele Coluccia (clarinetto, sax soprano), Giovanni Chirico (sax baritono, alto e soprano), Rocco Nigro (accordion), Vito De Lorenzi (percussioni), Gianpaolo Saracino (violino e viola), Claudia Fiore (violoncello) con la partecipazione di diversi ospiti speciali. In questa prima tappa, il viaggio conduce a ritroso verso le profondità del sogno, nel porto nascosto dove attraccano domande e desideri.

Seguendo il fil rouge sperimentale e ibrido del disco, “All I haven’t said” (che vede la partecipazione speciale di Valerio Daniele alla chitarra) unisce tecniche e ritmi presi in prestito ai tamburi a cornice, melodie e suoni dell’oud, le suggestioni delle sonorità orientali innestate in quelle occidentali in un lavoro di esplorazione che sonda, e sfida, le potenzialità del contrabbasso.

Un immaginario di musiche lontane, ritmi di danza che si muovono tra il Perù e il Medio Oriente, intriganti melodie che si intrecciano libere e imprevedibili. 

Il videoclip, visibile online sul canale Youtube di AnimaMundi, è scritto e diretto da Marco Rossi, prodotto da AnimaMundi e Mad Dog Studio e realizzato in collaborazione con Arts Promotion Centre Finland. Vede la formazione esibirsi su un insolito palcoscenico, sospeso tra realtà e sogno, apparizioni e sparizioni, attraversato dai gesti della danzatrice Celine Werkhoven che con la tecnica del “freeze” restano impressi nello spazio come segni, solchi o pennellate tracciati dal movimento dell’arte, parte necessaria ed essenziale di ogni cultura.

«La cosa buffa di questo brano è che parte delle melodie mi sono state rivelate durante un sogno – spiega Antonio Alemanno - e riflette emozioni, passioni e pensieri di un periodo particolarmente nomade, nel quale alle mie personali esplorazioni e sperimentazioni si è aggiunto il tempo inatteso e inedito della pandemia. Il videoclip racconta proprio la situazione che molti artisti hanno dovuto affrontare durante il lockdown: la solitudine, le inevitabili difficoltà economiche, la voglia irrefrenabile di tornare sul palco e di condividere le note con chi ama e segue la musica: il sogno più grande. Il palco, quindi, come luogo elettivo in cui potersi esprimere, percorrere quel ponte che lega musicista e pubblico: senza un pubblico che ascolta e partecipa all’emozione, la musica resta solo un “tutto ciò che non detto”, come recita il titolo del brano». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie