Lunedì 15 Ottobre 2018 | 19:44

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ilva

Legambiente: il denaro dei Riva
per risarcire i tarantini

TARANTO - La confisca del denaro dei Riva, collegata ai patteggiamenti delle tre società coinvolte nel processo per disastro ambientale a carico dell’Ilva, servirà per ambientalizzare e rilanciare la fabbrica, mentre andrebbero in primo luogo risarciti i cittadini di Taranto. Lo afferma in una nota la sezione di Taranto di Legambiente, annunciando di aver presentato osservazioni alla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati volte a chiedere modifiche del decreto legge 243/2016.
L’associazione invoca risposte alle istanze «dei cittadini di Taranto e in particolare - spiega - degli abitanti del quartiere Tamburi, che hanno subito i maggiori danni dall’inquinamento targato Ilva».

Legambiente indica possibili soluzioni per i risarcimenti. Una di queste «potrebbe essere - afferma l'associazione ambientalista - quella di far sì che la famiglia Riva renda disponibili per la curatela somme che potrebbero essere utilizzate per risarcire i creditori nei limiti della disponibilità e previo piano di riparto». Altra ipotesi di soluzione - sostiene infine - potrebbe essere «quella di un incremento degli importi resi disponibili nel decreto legge 243/2016 per interventi alle famiglie in difficoltà economica dell’area di crisi industriale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Trasportava 4 chili di eroina: arrestato albanese a Taranto

Trasportava 4 chili di eroina: arrestato albanese a Taranto

 
Taranto, in arrivo otto milioni per acquistare 40 bus

Taranto, in arrivo otto milioni per acquistare 40 bus

 
Taranto, per la corsa alla Provinciasarà sfida tra Melucci e Giugliotti

Taranto, per la corsa alla Provincia sarà sfida tra Melucci e Gugliotti

 
Scarsa igiene, chiuso market etnico a Taranto

Scarsa igiene, chiuso market etnico a Taranto

 
Ginosa M., fa irruzione in casae pesta coniugi: in cella 41enne

Ginosa M., fa irruzione in casa e pesta coniugi: in cella 41enne

 
Elezioni provinciali a TarantoMelucci: Emiliano fuori dalla sfida

Elezioni provinciali a Taranto
Melucci: Emiliano fuori dalla sfida

 
Ilva, forse mille giovani lasciano:attratti dai 100mila € di incentivo

Ilva, forse mille giovani lasciano: attratti dai 100mila € di incentivo

 
Taranto, incendio davanti l'abitazione del direttore dell'Atam

Taranto, incendio davanti l'abitazione del direttore dell'Atam

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS